morti sul lavoro

Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro

L’unico sito in Italia che monitora in tempo reale i morti sul lavoro, attivo dal 1° gennaio 2008

Curatore Carlo Soricelli pittore

Su Facebook

https://www.facebook.com/carlo.soricelli

https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/

https://www.instagram.com/pittorepranico/channel/?hl=it

23 luglio

Dall'inizio dell’anno sono morti 807 lavoratori (compresi i morti sulle strade e in itinere) di questi 394 lavoratori morti sui luoghi di lavoro 89 sono stati schiacciati dal trattore. 189 morti guidando questo mezzo da quando è nato il nuovo governo a giugno 2018. N.B I dieci lavoratori morti nella tragedia aerea in Etiopia non sono conteggiati come morti sui luoghi di lavoro

https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/

Aperto il 1° gennaio 2008 in memoria dei sette operai della Thyssenkrupp di Torino morti poche settimane prima

Non segnalati nelle Province e Regioni i morti in autostrada, chi lavorava all’estero e i lavoratori morti sulle strade e in itinere che sono a parte, visto che per la prevenzione richiedono interventi completamente diversi e mirati rispetto ai lavoratori che muoiono sui luoghi di lavoro.

Lombardia 46 Milano (10), Bergamo (9), Brescia (7), Como (7), Cremona (1), Lecco (2), Lodi (1), Mantova (3), Monza Brianza (9), Pavia (1), Sondrio (), Varese (2) CAMPANIA 44 Napoli (11), Avellino (13), Benevento (4), Caserta (9), Salerno (7).) SICILIA 31Palermo (11), Agrigento (6), Caltanissetta (1), Catania (4), Enna (), Messina (2), Ragusa (1), Siracusa (2), Trapani‎ (4 LAZIO 28 Roma (17), Viterbo (5) Frosinone (5) Latina () Rieti (1) PIEMONTE 27 Torino (12), Alessandria (6), Asti (), Biella (), Cuneo (7), Novara (2), Verbano-Cusio-Ossola () Vercelli PUGLIA 26 Bari (5), BAT (3), Brindisi (1), Foggia (11), Lecce (4) Taranto (1) TOSCANA 22Firenze (3), Arezzo (1), Grosseto (6), Livorno (2), Lucca (1), Massa Carrara (1), Pisa‎ (5), Pistoia (2), Siena (1) Prato (). ) VENETO 25 Venezia (2), Belluno (), Padova‎ (3), Rovigo (2), Treviso (2), Verona (11), Vicenza (5) EMILIA ROMAGNA 18 Bologna (3), Rimini (). Ferrara (1) Forlì Cesena (1) Modena (2) Parma (5) Ravenna () Reggio Emilia (3) Piacenza (3). (TRENTINO ALTO ADIGE 16Trento (7) Bolzano (9). BASILICATA 12 Potenza (4) Matera (8). ) ABRUZZO 10 L'Aquila (), Chieti (5), Pescara (3) Teramo (1). FRIULI VENEZIA GIULIA 8. Trieste (2), Gorizia (1), Pordenone (2), Udine (2). CALABRIA 8 Catanzaro (1), Cosenza (1), Crotone (2) Reggio Calabria (1) Vibo Valentia (3) MARCHE 7 Ancona (), Macerata (4), Fermo (1), Pesaro-Urbino (2), Ascoli Piceno). SARDEGNA 7 Cagliari (4), Carbonia-Iglesias (), Medio Campidano (), Nuoro (), Ogliastra (), Olbia-Tempio (1), Oristano (), Sassari (1). Sulcis iglesiente UMBRIA 7 Perugia (7) Terni () LIGURIA 6 Genova (2), Imperia (1), La Spezia (1), Savona (2) Molise 5 Campobasso (4), Isernia (1. () VALLE D’AOSTA 3

Presentazione

L’Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro ha iniziato il 1° gennaio 2019 il dodicesimo anno di monitoraggio delle morti, l’archivio delle morti sul lavoro è a disposizione, su richiesta a studiosi interessati al fenomeno

Per contatti mail carlo.soricelli@gmail.com

Aperto il 1° gennaio 2008 dal metalmeccanico in pensione e artista sociale Carlo Soricelli per ricordare i sette lavoratori della Thyssenkrupp di Torino morti poche settimane prima bruciati vivi.

La storia. Poco dopo l’una di notte del 6 dicembre, sulla linea 5 dell’acciaieria di Torino sette operai vengono investiti da una fuoriuscita di olio bollente, che prende fuoco. I colleghi chiamano i vigili del fuoco, all’1.15 arrivano le ambulanze del 118, i feriti vengono trasferiti in ospedale. Alle 4 del mattino muore il primo operaio, si chiamava Antonio Schiavone. Nei giorni che seguiranno, dal 7 al 30 dicembre 2007, moriranno tra atroci sofferenze a causa dall’olio bollente che ne aveva devastati i corpi: si chiamavano Giuseppe Demasi, Angelo Laurino, Roberto Scola, Rosario Rodinò, Rocco Marzo e Bruno Santino.

L’Osservatorio ha registrate le morti sui luoghi di lavoro di tutti i lavoratori morti dal 1° gennaio 2008

Grazie agli innumerevoli visitatori del sito che ogni giorno lo visitano a centinaia, a volte a migliaia. Tantissimi anche dall’estero: Segnala l'Osservatorio indipendente sulla tua pagina di Facebook

http://www.facebook.com/osservatorioindipendente?v=wall

Grazie amici di facebook che a giorni anche a migliaia visitate questo sito

Flavio Insinna recita la poesia di Carlo Soricelli "Morti Bianche"

Flavio Insinna recita la poesia di Carlo Soricelli "Morti Bianche"

Santo Della Volpe con Carlo Soricelli

Santo Della Volpe con Carlo Soricelli
Santo Della Volpe con Carlo Soricelli. Abbiamo deciso di dedicare questo osservatorio indipendente anche al grande giornalista Santo Della Volpe scomparso da poco. Da quando è aperto, abbiamo constatato quanto ha fatto per far comprendere agli italiani le vere dimensioni delle tragedie degli infortuni sul lavoro, del dramma dei familiari che hanno perso così tragicamente un loro Caro, delle morti provocate dall’amianto e di tutte le problematiche del mondo del lavoro. Grazie Santo

Carlo Soricelli attività artistica

Carlo Soricelli brevi cenni biografici

Tecnico metalmeccanico in pensione. Ha aperto l’Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro il 1° gennaio 2008 pochi giorni dopo la tragedia della ThyssenKrupp di Torino, dopo aver visto che non era possibile trovare sul Web notizie in tempo reale sulle morti sul lavoro. Considera l’attività di volontario dell’Osservatorio come una naturale evoluzione della sua attività di artista

E’ pittore-scultore da oltre quarant’anni, Ha sempre creato opere a contenuto sociale.. Ha esposto con personali con Antonio Ligabue e Cesare Zavattini e ha all’attivo oltre settanta mostre, è presente con opere in diversi musei.

Ha creato per primo al mondo, da vent’anni la “pittura pranica”, la pittura che interagisce con l’osservatore e che “guarisce” numerose patologie, soprattutto dolorose. Ha creato il “Rifiutismo” corrente pittorica dove gli oggetti che l’uomo considera rifiuti assumono una dimensione senza tempo. Ha scritto sei libri.

Qui sotto i siti di Soricelli

Translate (traduci nella tua lingua)

domenica 31 agosto 2008

Eì MORTO UN OPERAIO DI 38 ANNI A OFFLAGA BRESCIA. E' MORTO UN OPERAIO A CROCE DI CAMERINO NEL RAGUSANO


RAGUSA, 30 AGO -
E' MORTO UN OPERAIO di 46 anni mentre stava lavorando a Santa Croce Camerina, nel Ragusano. Durante il posizionamento di un telone su una serra, l'operaio originario di Vittoria, e' stato colpito in testa da un attrezzo utilizzato per mettere in tensione il telone. Soccorso dai compagni di lavoro, l'operaio e' apparso subito in gravi condizioni. Il quarantaseienne e' morto circa 4 ore dopo l'incidente nell'ospedale di Ragusa.

BRESCIA 20 AGOSTO
E' MORTO UN OPERAIO DI 38 ANNI sul lavoro questa mattina a Offlaga, nella bassa bresciana. Stando alle prime, sommarie informazioni, un operaio di 38 anni e' rimasto schiacciato in un cantiere edile. L'uomo, trasportato in condizioni critiche all'ospedale di Manerbio, non ce l'ha fatta. La dinamica dell'incidente e' al vaglio dei carabinieri.

venerdì 29 agosto 2008

NO AL LICENZIAMENTO DEL MACCHINISTA DI TRENITALIA DANTE DE ANGELIS

DANTE DE ANGELIS, MACCHINISTA ADDETTO ALLA SICUREZZA E' STATO LICENZIATO DA TRENITALIA PER AVER RICORDATO che lo spezzamento degli eurostar erano incidenti molto pericolosi. Come responsabile di questo sito creato appositamente per denunciare le morti sul lavoro aderisce all'appello e chiedo anche ai tantissimi visitatori del sito di aderire. Carlo Soricelli
Petizione online, richiesta reintegro del Rls Dante De Angelis al suo posto di lavoro di macchinista.Chi vuole aderire all'appello, invii, nome, cognome, azienda, qualifica, città, alla seguente email: bazzoni_m@tin.itSpett.le Trenitalia Spa, Vi chiediamo il reintegro immediato del macchinista, nonchè Rls, Dante De Angelis.Questo è un attacco a tutti gli Rls d'italia.Dante De Angelis ha solo ricordato che lo spezzamento degli Eurostar a Milano il 14 e il 22 luglio scorsi, sono stati degli incidenti molto pericolosi, e un campanello d'allarme, che pone con forza all`attenzione di tutti la questione della manutenzione, della progettazione e dei controlli sugli Etr.Non bisogna dimenticare che anche l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, "ammise" in qualche maniera la questione, in un comunicato Fs : http://www.fsnews.it/fsnews/v/index.jsp?vgnextoid=816a183ad255b110VgnVCM1000001c42fe0aRCRDSe adesso un rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, non si può più permettere neanche di andare in assemblea, e dire i problemi che ci sono per la sicurezza sul lavoro nella sua azienda, che in questo caso riguardano anche tutti i cittadini, dato che i treni, bene o male, li prendiamo tutti, significa che siamo messi davvero male.
Inoltre, è inammissibile che un licenziamento venga comunicato a voce.Gli è stato comunicato ieri 15 agosto 2008, mentre si era recato a lavoro per prendere regolarmente servizio (non ha ancora ricevuto la lettera di licenziamento che potra' vedere solo lunedi 18 agosto, dato che è stata notificata in giorni festivi e giace attualmente presso gli uffici comunali)Marco Bazzoni, Andrea Coppini, Mauro Marchi-Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezzaClaudio Gandolfi-Edile.Email: bazzoni_m@tin.itAdesioni:1)Camilo Duque, Medico Veterinario, Azienda USL 8 Arezzo. 2)Giuseppe Borriello-RLS-RSU Soprintendenza per i Beni APPSAE di Pisa e Livorno3)Andrea Bagaglio- Medico del lavoro4)Nicoletta Gemignani comitato per l'amianto Viareggio5)Valeria Parrini Toffolutti-Associazione Nazionale per la sicurezza sul lavoro "Ruggero Toffolutti"6)Alessandra Arezzo, mediatrice culturale-Roma.7)Pasinetti Claudio.Poste italiane.Portalettere.8)Sabrina Alberti, operaia-Motori Minarelli di Bologna. 9)Dr. Oreste Attisani, dirigente Inpdap di Roma. 10)Assunta Di Florio-Insegnante Istituto Comprensivo "G. D'Annunzio " San Vito Chietino (Chieti) 11)Orru' Massimiliano-Margaritelli Italia spa-R.S.U. 12)Giovanni D’Agata Componente del dipartimento Nazionale “ TUTELA DEL CONSUMATORE “ di Italia Dei Valori 13)Paolo D'Onofrio-metalmeccanico14)Stefano Sini-ANAS S.p.A.-Tecnico specializzato-Segretario Regionale-SADA Fast Confsal15)Dott. Massimo Bigarelli-segr / FP CGIL MEDICI- Modena16)Gianpaolo Bisogno.Editoriale La Città Spa.Giornalista17)Domenico Angelucci-Medico chirurgo.ASL Chieti
18)Flavia Filippi- giornalista Tg la7- roma 19)Bruno Cucit- macchinista trenitalia 20)Eduardo Improta, lavoratore e viaggiatore-Napoli21)Luciano D'Antonio RSA RdB-CUB Energia Publiacqua (ATO-3 Toscana)22)Rossano Borzillo componente direttivo provinciale di Chieti della Fp.Cgil 23)Daita Giuseppina Insegnante Ist. Comprensivo San Vito Chietino-Lanciano Ch 24)Piero Cavina, Coop Italia, impiegato, Casalecchio di Reno (BO)25)Massimo Montebove-Portavoce nazionale SAP-Sindacato Autonomo di Polizia-Roma.26)Pino Bruno-Giornalista Rai27)Rossella Garofalo giornalista ufficio stampa Comune di Bari28)Marco Sisi-montatore TD Videotime-Roma29)Giacomo Dessi, studente, Coordinatore Territoriale Unione degli Studenti con delega ai trasporti e alla mobilità30)Gaspare Galligani - pensionato (ex Funzionario in Reale Mutua Assicurazioni di Torino) - Lusernetta (TO) 31)Antonio Crescenzi-Pensionato INPS-Roma32)Orazio Coppilono, commerciante ambulante-Messina33)MARCO CROCIATI, MACCHINISTA PASSEGGERI TRENITALIA34)Arch. Paolo Ceccarelli-Professore universitario-Università di Ferrara35)Maurizio Vaccotti-Assistente sociale, Comune di Stoccolma-Svezia.36)Carlo Infante-Impiegato banca Monte dei Paschi di Siena,Dirigente Provinciale Unione Generale del Lavoro,Segretario Provinciale Soccorso Sociale -Lecce.37)Alessandra Valentini - Giornalista, Velletri38)Luca Lanci, Ricercatore presso Istituto di scienze della Terra-Università di Urbino
39)Giuseppina Marrone-disoccupata.40)Mariateresa Cicchinelli-Pensionata INPS.41)Onida Davide macch. ITP Genova matr.2927349 42)Valentina Manduca-Studentessa-Roma43)Mario Graz-Istituto Comprensivo "Monte Pollino"-Monterotondo Scalo RM44)Gaetano Distefano, Studente universitario (Bergamo)45)Giuseppe Piscopo,studente universitario alla facoltà di Medicina Veterinaria di Napoli46)Francesco Pietrantuono-Staff Divisione Passeggeri.47)PANNO CORRADO-Specialista Tecnico Commerciale-Ufficio Informazioni ed Assistenza Trieste48)Michele CANTA-Vice Segretario Provinciale -Sindacato Autonomo di Polizia - Milano.49)Mirco Zanoli-Operaio metalmeccanico specializzato 6° livello-Azienda: Borghi spa (loc. Cavazzona di Castelfranco Emilia - Modena50)Franca Rame-Attrice.51)Dario Fo-Premio Nobel per la Letteratura.52)macchinista Fabio Jetta Itp San Lorenzo matricola 93786653)AMATO LUONGO , POLIZIOTTO - ROMA 54)Rossana Penso-Alma Mater Studiorum - Università di Bologna-Ufficio di Presidenza II Facoltà di Ingegneria.55)MARCHETTI FRANCO EX CAPOTRENO MATRICOLA 750293 DPV VICENZA56)Giovanna Schiavon-Studentessa.57)Sergio Borghi-Fotografo pubblicitario-Ferrara 58)Nicolò Fortunato-Tecnico impianto depurazione acque-Urgnano (BG)59)Fabio Ciarla-Giornalista Professionista free-lance60)Giannini Katia, studentessa, Piandisco'- Arezzo61)Renato Pompei- Operatore della SICUREZZA - Firenze62)Maurizio Lelli-Impiegato-Autoricambi M.M-Bologna.63)Renato Lanza-Artigiano.64)Alberto D'Ago-Vigile del fuoco65)Samanta di Persio-autrice del libro Morti Bianche.66)Mariella Mocci-Casalinga e amministratrice del sito e forum
www.colombabianca.it -Cagliari67)Salvatore Giannella, giornalista e scrittore68)Valerio Colombaroli-Dipendente del Comune di Bussoleno (TO)69)Marco Bargelli-Ingegnere in pensione70)Fabio Fastelli -Cdp Spa-Impiegato71)Lidia Giannelli-Bancaria- c/o-Banca CR Firenze spa.72)Michele Puccini-Umbra Cuscinetti S.p.A.-R.L.S-Foligno (pg)73)Giorgio Rigon-Esperto di assistenza al volo in ENAV Spa-Francavilla al mare (Chieti)74)Frasson Nicola-Responsabile Controllo qualità-Mafin Spa.75)Massimo Barletta-Orkestra Internazionalista sound76)Carlo Ceraso, direttore Tuttoggi.info, 43 anni, Spoleto 77)Paolo Cantù - libero professionista - Lomagna (LC)78)Guidetti Gianluca Tecnico Assistenza Macchine Utensili79)Angela Molteni-Lavoratrice autonoma-collaboratrice esterna settore editoriale-Milano.80)Antonio Giuliodori, sommelier-Mon Vinic-Barcellona81)Carmelo Rinnone, infermiere c/o Asl 10 di Firenze82)Dante andretta-libero professionista-Bassano d.g. (vi)83)Dott racalbuto francesco RSPP Asl n 1 ag84)Leonildo Morisi SIRS Azienda USL Bologna Dirigente biologo Bologna85)Jacopo Ricciardi-Coordinatore Provinciale Giovani Comunisti/e La Spezia86)Alessandro Luigi Sellerio-EPFL - Lausanne (CH)-Ricercatore - Dottorando87)Anna Maria Landriani - Bollate (MI) pensionata88)Rosangela Cingottini-Bibliotecaria - Scuola Normale Superiore-Pisa89)Paolo Nemmi-Consorzio della Bonificazione Umbra-Spoleto (PG)90)Pescatore Mario-Ferrovie della Calabria S.r.l.91)Daniela Salvioni RLS Azienda USL 2 LUCCA92)Sergio Caputo ,Fotocinema . Roma
93)fabrizio poggi-comune di lastra a signa (fi)-addetto stampa94)Guido Agapito-Osservatorio Astrofisico di Arcetri - INAF-Ricercatore-Firenze95)TESSARO CLAUDIA-Addetto Tesoreria-Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia Spa 96)Antonio Muscolino - RSU Azienda Ospedaliera S.Anna - Como - Medicina Democratica 97)Lauricella Ing. pietro -Trenitalia S.p.A.-Divisione Passeggeri N/I, Esercizio N/I -Manutenzione Corrente N/I, ManutenzioneCorrente Carrozze N/I COI98)DAVIDE STAGNO-Infermiere118 Torino99)Novelli Antonio impiegato Fer(Ferrovie Emilia Romagna).100)Alessio Tamburello-Studente-Bregnano (CO)101)Cacciatori viviana-Studentessa "La sapienza" , Roma102)Cugno Salvatore-Interinale presso A2A 103)CLAUDIO SABELLI roma 104)valter casale, intesa sanpaolo, r.s.a, torino105)Carioli Janna - viaggiatrice- utente delle FS106)LUCIANO ZABEO LAVORATORE DELLA CASSA DI RISPARMIO DI VENEZIA SPA AG.SPINEA 1CON GRADO DI QUADRO ABITANTE A SPINEA (VE)107)LORENZA FAVARO DELEGATA RSU COBAS PT CUB POSTE ITALIANE PADOVA108)Roberto Mostarda-E-ON P-Impiegato-Terni.109)Cinzia Cirri-Regione Toscana-Impiegata-FIRENZE110)Nello Naccari- ex macchinista -Pensionato-Città di Castello (PG)111)Antonella Serafini, giornalista, responsabile sito www.censurati.it, Roma112)Cosima Felline Infermiera ASL Pisa113)Simone Stella-ptech.srlqualifica: consulente a progetto-Roma114)ALIANI ROBERTO ex dipendente Trenitalia - Capo Personale Viaggiante Sovrintendente-Fidenza (Pr)115)Carlo Felici-Docente di scuola secondaria pubblica-Roma
116)Luca Ferrarini,Ingegnere, ricercatore press il Leiden University Medical Center, Leida - Olanda117)Saverio Luzzi-Storico-Montecchio (Terni)-Web: www.saverioluzzi.it118)Bosco p.i. Roberto-U.L.S.S. n°5 OvestVicentino-Arzignano (VI)119)Marianna Bartolazzicittà di provenienza:Velletri (Rm)Ente: Provincia di Roma, Professione: impiegata120)DANIO CARTA ENEL Distribuzione Capo Squadra Firenze 121)Iauna Carioli - scrittrice - residente a Roma 122)Carlo Meneghini-Impiegato-Snam Rete Gas-Vicenza123)Marina Busnelli, Azienda Ospedaliera S. Anna Como, infermiera, Cantù124)Luca Bertinelli-Ex dirigente Enel, in pensione-Roma125)Renzo Segato-tecnico della prevenzione dell'asl di Vicenza (Spisal). 126)agoastino bulone infermiere a como s.anna127)Palù Danilo, RLS presso l’azienda di tpl TEP SpA di Parma (matricola 1209 con qualifica di Addetto all’Esercizio) 128)Raffaele Sforza-Assessorato ai Trasporti Regione Puglia e sono responsabile della Mobilità sostenibile e Ciclabilità-Bari129)Claudio Sabelli-pensionato-Roma130)Nerina Negrello-Presidente-Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente-Bergamo www.antipredazione.org131)Francesco Bene della segreteria Lega Spi.Cgil di Velletri-Lariano;132)Tiziana Latini, vice-presidente Associazione di Volontariato Soccorso Argento Auser Castelli Romani133)Giuliana Midei, operatrice sociale per l'infanzia134)Francesco operatore psichiatrico in una struttura della salute mentale (socio/lavoratore di coop Polis) Perugia135)Santarsiero Maria, architetto-Potenza (PZ)
136)Fortunato Paolo, pubblico dipendente-potenza (PZ) 137)Franco Cilenti RLS sanità - redazione Periodico Lavoro e Salute Torino138)L’Associazione Liberacittadinaza e il Senatore PANCHO PARDI aderiscono alla Petizione online per il reintegro di De Angelis ed e invitano tutti a firmare 139)Giuseppe Petrioli-direttore Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda USL 10 di Firenze140)Raffaele Ruggiero-Insegnante di Scuola media-Casalnuovo di Napoli141)Rocco Lamparelli-GTT-S.p.a. Gruppo Trasporti Torinesi142)Rosaria Ciccarelli-libera professionista psicologa a roma 143)Francesco Magri, Disoccupato, Roma144)Francesco Castellan-Valvasone (PN)145)Giuseppe Montagnaro -Web Labs - Scafati (SA)146)Lino Mattaliano-Pensionato-Ivrea (TO) 147)Mirko Caldaroni-Trenitalia s.p.a., macchinista in prova-Roma148)Maria Ricciardi Giannoni, Parma, pensionata149)Mara Alei, insegnante di lettere, Capena (Roma)150)Raffaella Citro, Logopedista Libero Professionista, Battipaglia (Salerno)151)Michele Pietrelli-Organizer dei Meetup di Perugia e LosannaComitato CAAL per la provincia di Perugia152)Giancarlo Gentile-ASL FROSINONE-Tecnico della Prevenzione-Cassino (FR) 153)Ivan Ragazzini,TRENITALIA,Capotreno154)Mauro Sirigu-studente-Università degli Studi di Firenze.155)Massimo Rosatelli ,giornalista pubblicista e maresciallo di Polizia Locale-Velletri.156)Rocco Di Blasi, direttore editoriale del settimanale dei consumatori "Il Salvagente".157)mirko lo giudice trenitalia spa macchinista robbiate (lc)158)Ruggero Falconi, Firenze, dirigente d’azienda e pendolare quotidiano tra Firenze e Roma.159)Marco Guastavigna-Istituto di Istruzione superiore Beccari - Torino
160)Ornella Corradini Milano ex dipendente HEWLETT PACKARD ITALIANA S.P,A ora in mobilita’, qualifica-Impiegata, nonche’ rappresentante sindacale ed RLS-Milano161)Evaristo Gamba, RLS - RSU COLOMBO DESIGN SPA TERNO D'ISOLA (BG) 162)esterina menichini,Azienda Ospedaliera Sant'Anna,Como,OSS,COMO 163)Silvana Sotgiu, pittrice164)Alessio Moretto, tecnico fisiopatologia cardiocircolatoria.165)Marisa Corazzol-Istituto Comprensivo Regina Margherita -DirigenteRoma 166)Aureliano Mura, azienda gruppo grendi s.p.a.qualifica autista, città Cagli167)Bruno Zanon, insegnante di scuola secondaria, Portogruaro168)Michele Ciccarelli-Impiegato-Almaviva spa-Roma.169)Valeriano Valeri-Ipercoop "Fonti del Corallo" Livorno-Addetto alle vendite,componente RSU e RLS170)Tutto il Sindacato dei Lavoratori (SdL) di Livorno, aderisce alla petizione per il reintegro di Dante De Angelis.171)SERGIO RUGGIERI -S.A.F. - DELEGATO R.S.U. -JESI172)Vincenzo Pascuzzi - Docente - Roma173)Lucia Menci-Tecnico di Prevenzione-Azienda USL 8 Arezzo174)stefano giusfredi infermiere asl 2 lucca RLS175)Mariano Di Fabrizio-Chieti176)massimo esposito-Impiegato amministrativo qualifica C. rappresentante sindacale cisl-trieste177)Agente della Polizia di Stato DE NICOLO Gioacchino-Questura di Napoli Commissariato Decumani178)marisa giaroli scrittrice Reggio Emilia179)Elisabetta Mendini-Calcinato (Brescia)180)Il Presidente Ucle consumatori prof Yasmin von Hohenstaufen neuroscienziato, firma la sua adesione a favore del reintegro del coraggioso ferroviere dante De Angelis -Prof Yasmin von Hohenstaufen Ucle(Organo consultivo costituzionale UE) Bruxelles 181)Anna Laura Tanca-Sassari-studentessa182)Stefano CUCINELLI - Sottufficiale A.M. - ROMA
183)Alma Masè-Impiegata - Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti di Trieste"184)Donata Manfrinati, operatore socio sanitario-Rovigo185)Arnaldo Redaelli-Azienda sanitaria ospedaliera s'ant'anna di como con qualifica di massofisioterapista.186)Varinia Cignoli, Coll. Sen. Avv. Patrizia Bugnano, Senato187)Giulio Cignoli, pensionato e libero professionista188)Albina Mezzadra, pensionata Poste Italiane189)Gianpaolo De Ritis, impiegato, studio di un commercialista.190)Simona Cappelli-Docente Università APEC-Santo Domingo-Repubblica Dominicana191)Massimo Platini, Medico Veterinario ASL VC, Borgosesia192)Antonio Tartaglia-I.P.Z.S-Impiegato-Stabilimento di Foggia.193)Testa Domenico RSU/RLS Manutentore Impianti di Sicurezza RFI Orte194)Cani Renè, Assistente Capo della Polizia di Stato-Questura di Venezia - Commissariato P.S. di Mestre195)Basso Francesco Tecnico dell'ambiente ARPAV Bassano del Grappa196)Fulvio Aurora-direttivo nazionale di Medicina Democratica.197)Marco Maggiori, dipendente pubblico, Ferrara198)Aldo Cerutti -Commerciante diplomato Agrotecnico Meetup Verbania-Cusio 199)Andrea Rellini Musicista Foligno/Perugia200)Cinzia Garbini-assistente amministrativo presso il Liceo Parentucelli in Sarzana (SP)201)Emanuele Bernardini-motorista navale e Rls-Arsenale Militare della Spezia202)Stefano Pennacchietti, coordinatore RSU 18 DCI Roma (RFI; FS s.p.a)203)Marco Parodi operaio della Poseico spa di genova204)Candela Maria insegnante precaria Foggia 205)Candian Marco RLS Novaol Livorno206)Luca Chiarini-dipendente Inail e RSU-Schio (VI) 207)Simone Ceraudo, studente universitario presso la facoltà di economia di Roma Tre 208)Daniele ceraudo, studente universitario presso la facoltà di architettura di
Roma Tre 209)Gadani Giovanni RLS Meccanica Ciemme Anzola dell’Emilia-Bologna210)Marco Ceraudo, Scuola "g.b.manara" di roma, collaboratore scolastico 211)massimo mascolini, rsa fisac cgil venezia, banca popolare friuladria212)annarita lavecchia, disoccupata 213)Lorenzo D'Amelio -studente- Biella214)Giovanni Consorti-Impiegato azienda alberghiera-Cannobio (VB)215)Zarantonello Giuseppe Pensionato Genova216)Lucia Alessio - insegnante - firenze217)Brunello Arborio-Istituto d'Arte, Insegnante, Terni218)Mauro Mazzeo macchinista Trenitalia Roma219)Patrizia Caramanti-pensionata-Bergamo 220)Cianetti Maurizio Psicologo, psicoterapeuta San Miniato (Pisa )221)Luca Taglietti – Impiegato pubblico – Seveso222)PELLEGRINO CALABRESE - MACCHINISTA TRENITALIA CHIVASSO (TO)223)Luigi Berio pensionato Imperia224)Alberto Burgio-Università di Bologna-Cpn del Prc225)CINZIA BELLANDO - INFERMIERA ASL - LA SPEZIA226) Rocco Eugenio Ragone - funzionario dell'Agenzia delle Entrate Bari 1 - Bari 227)Libero Lanzilotta, musicista, Cerveteri (RM)228)renato lanza-artigiano coltelleria-Brescia229)Fratini Luciano - Macchinista Trenitalia cargo - Valiano di Montepulciano230)Luca Primo Marzana-Conservatorio di musica di La Spezia231)Giuliano Pancaldi - Tecnico della Prevenzione (Ausl di Bologna)232)Paolo Banchi RLS Enel Distribuzione Firenze233)Martina Speziale-Azienda Sanitaria 10 Firenze Unità Funzionale TAV & Grandi Opere-Medico del Lavoro-Firenze234)Silvia Righini Psicologa del Lavoro Firenze235)Picchi Luciana ASL 10 Firenze- Tecnico della Prevenzione236)pasi Cinzia - professionista free -lance237)NicolaFontani-Linea Ufficio Srl-Tecnico-Arezzo
238)Daniele Serapiglia, dottorando in Storia d'Europa Università di Bologna-Velletri (rm)239)Riccardo Orsini -giornalista-Roma240)Lazzarato Ornella, Mestre Venezia, impiegata Intesa Sanpaolo Spa241)Roberto tosarelli impiegato bologna242)Patrizia Serranti-SPP-CNR-RSPP, Bologna243)Mario Agostinelli capogruppo PRC Consiglio Regionale Lombardia Milano244)Michela De Michieli, Università Ca' Foscari, Bibliotecaria, VENEZIA245)Cav. Fortunato Galtieri (Pensionato) -Pontecchio Marconi (Bo)246)Susanna Ambivero, medico libero professionista-cologno monzese, Milano247)Astolfi emiliano-Consigliere Pd-Lariano248)Gabriele Bollini, dirigente Provincia di Bologna249)PAOLO GABRIELE-SIRAM S.p.A.-CONDUTTORE GENERATORE DI VAPORE -SORA (FR) 250)Chiara De Pra (Belluno)-Indignata utente Trenitalia251)Mauro Moriconi-segretario SLC CGIL Umbria252)Paola Mancinelli, docente scuola superiore 253)Daniela terrile-studentessa di architettura, BXL e funzionario commissione europea254)Gian Luca Solmi RLS Ditta LAM di Spilamberto Modena 255)LEMMA VALTER MACCHINISTA DEPOSITO ROMA SAN LORENZO256)Dott. Ben Bazalgette-Gruppo Amici di Beppe Grillo di Modena257)Nunzia Proietti, casalinga, Cecina. 258)Mattia Menichetti-studente-Montiano (FC)259)Renato PENNA dipendente bancario-Carrù260)Andrea PINO - musicista, libero professionista - Taranto 261)Liborio Filizzolo, Comune di Palermo, Impiegato precario e rappresentante CGIL, Palermo 262)Stefania Coppola-geologa Milano263)Silvana Gatti TdP ASL4 liguria - Chiavari264)Vittorio Rubini-Gruppo Hera-Impiegato-Bologna265)Alfredo Pranzo-ISE-CNR-RSU_RLS-Verbania266)Bruno Manganaro-Segretario Fiom Cgil Genova
267)Sandro de Nobile-insegnante presso l'Istituto Comprensivo "d'Annunzio" di San Vito Chietino268)Zin Sandro-Istruttore Tecnico del Comune di Vigonza (PD)269)Giangi Tagliente, impiegato amministrativo in azienda alberghiera, Fasano (BR)270)Marco Iannarelli-macchinista TRENITALIA-Div. Passeggeri271)Per il collegio professionale Infermieri IPASVI della provincia della Spezia-Francesco Falli, presidente(numero degli iscritti 1729)272)Carlo Soricelli-maestro d'arte naives DI PITTURA E SCULTURA-CASALECCHIO DI RENO BOLOGNA273)SEVERINI MARINO-Autore di canzoni e cantante del gruppo GANG-Appignano MC274)Davide Ricotta- Regione Toscana-Assistente per l'organizzazione-Firenze275)Anna Fiore-impiegata Regione Toscana-Firenze276)Antonella Visintin-Impiegata-Torino277)Adriano Amadei, segretario regionale di Cittadinanzattiva toscana onlus278)Alessia Padrin; Consulente contabile e fiscale;Gallarate - Varese279)Davide Giacometti Ass. La Vespa-studente universitario-Padova280)Gianni Pucillo- Studio Gianni Pucillo-Consulenza e sviluppo software- Montegrino Valtravaglia (Varese)281)Giuseppe Peratoner, verificatore ai sensi del DPR 462/01 per la sicurezza degli impianti elettrici negli ambienti di lavoro, Bogliasco (GE) 282)Eugenio Simoncini, PRC Castelfiorentino, Redazione mensile "ViceVersa", comitato acqua pubblica empolese-valdelsa.283)Orlando Simoncini, PRC Castelfiorentino284)Valerio Simoncini,PRC Castelfiorentino285)Chiara De Ceglia,PRC Castelfiorentino286)Gaetano Stella regione toscana firenze287)Laganà Antonio s.t.c Genova288)andrea viero, macchinista trasporto regionale lazio289)Becucci Gabriele Impiegato ENEL spa , Firenze290)Regattieri Leonardo operaio S.F.I.R. S.p.a. Stabilimento Pontelagoscuro (FE)
291)Cecilia Nannicini funzionario pubblica amministrazione Prato.292)Mario Frusi - medico-Cuneo.293)francesco cavallo Rls territoriale dell'edilizia di SO294)Simone Fierucci RLS Pirelli (FI)295)Matteo Toffolutti studente liceale Piombino296)Roberto Toffolutti pensionato Piombino 297)Ceresoli Giovanni, sociologo, operatore sociale, Filago (BG)298)Lorenzo Camberini, studente, Pisa 299)Valerio Gennaro-Medici per l'Ambiente (ISDE-Genova)-Medico epidemiologo-Genova300)Giancarlo Cerigo, pensionato metalmeccanico-Asti301)Elio Biagini - Compagnia portuali - operaio - Piombino302)Sandra Capitolo medico libero professionista e utente di trenitalia, Modena303)TICCIATI ILIA pensionata piombino ( LI )304)RIPARBELLI CARLO pensionato piombino ( LI )305)Mirella Camilletti - pensionata - ex dirigente Ministero dei Trasporti (FS) 306)Annalisa Scarano tecnico della prevenzione307)Tegon Roberta-impiegata gruppo Banca Generaliutilizzatrice di ETR308)Tegon Corrado-pensionato Ferrovie dello StatoResponsabile Scuola Formazione Professionale di Veneziautilizzatore di ETR309)Cella Tullio-pensionato-Lavagna GE310)BIGINI MARIO PENSIONATO EX IMPIEGATO NUOVO PIGNONE FIRENZE311)MARIA DELL'AERA-ImpiegataRegione Emilia-Romagna-Bologna312)Paolo Burla dirigente veterinario AUSL Viterbo313)GESUALDA DI MAIO-Impiegata-banco di napoli.314)Solazzo Riccardo- impiegato; Rivoli (To).315)Lo Vetere Silvia- insegnante; Rivoli (To).316)Piantoni Davide consulente igiene e sicurezza sul lavoro - Brescia317)Nunziante Patrizia –Infermiera ASL 5 Spezzino.318)Giuseppe Perego-Coordinatore-S.E.A. spa Aereoporto di Malpensa319)Emanuela Ebbene-Impiegata dipendente Inps-Olona(va)320)Fabrizia Gemito Capotreno Divisione Passeggeri Trenitalia Idr Roma Termini
321)Beppe Pinto-Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza TRENITALIA - Produzione Passeggeri N/I322)Donato Romito-rsu scuola Unicobas Pesaro323)Giovanni Floridia -Azienda SanGiorgio del Porto genova324)cancemi devid filippo,elettricista,paderno dugnano,milano 325)CESARE GIUFFRE'-PENSIONATO INPS ANNI 61-socio IDV326)Claudia Cuzzotti, insegnante, Vercelli327)Anna Enrica Rossi, insegnante, Vercelli328)LUIGI PERA - ENEL - SIRACUSA 329)Luigi Micheli-geologo-Regione Toscana-Firenze.330)Onorina Guerra, Medico Veterinario, Napoli331)Flavio CasatiProvincia di Firenze-Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione-Firenze332)Marco Cassini-IMPRENDITORE AGRICOLO-Greve in Chianti-Firenze333)Fiorenzo Venezia-Impiegato ENI S Donato Mil.se-Quattordio AL334)Gabrielli Luciano , Microbiologo USL8 Laboratorio Ospedale Fratta di Cortona335)Rocco Tritto - Segretario nazionale sindacato Usi/RdB-Ricerca336)PERSONALMENTE E a nome della Rappresentanza di Base del Comune diverona esprimo la nostra piena solidarietà a Dante de Angelis-Daniele Todesco 337)Lorella Zanaboni-Istruttore amministrativo-Comune di Piombino (LI)338)Gianni Terzani-disoccupato-Bologna339)MAURA MUSCI-RESPONSABILE PROGETTICAST - CENTRO PER UN APPROPRIATO SVILUPPO TECNOLOGICO (ong)LAVENO MOMBELLO (VA)340)Giuseppe Criseo-segr. regionale della Cisal Sa -341)Rosario Fortuna - ENEL Distribuzione Spa - Zona di Siracusa - Programmazione Operativa - Siracusa 342)Patrizia Serratore-Ricercatore Università di Bologna343)Agnese Cini, Medico Veterinario, Azienda USL 11 Empoli344)Simone Onorante, imprenditore-Genova345)ANGELA MARIA PICCININNO-RLS AZIENDA USL DI BOLOGNA.
346)Mimmo Fiorani (Capogruppo Rifondazione Comunista Follonica)347)Valentina Cavallini, azienda Trenitalia, qualifica capotreno, Bologna.348)Marco Valentini-Apicoltore-Sansepolcro (Ar) 349)Silvia Cravero,educatrice professionale e psicomotricista, S. Giovanni V.no e Scandicci350)Francesco Pappalardo - medico del Lavoro - Piombino351)Ercole DELLA TORRE, Trenitalia, Capotreno-CST, personale di bordo passeggeri Bologna352)Roberta Lisi-Responsabile Comunicazione Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo-Roma353)Gaglio Antonino-impiegato metalmeccanico specializzato 7° livello-Azienda: Borghi spa (loc. Cavazzona di Castelfranco Emilia - Modena)354)giuseppina tobaldi - insegnante - fabriano (AN)355)RAOUL LOLLI-INSEGNANTE-RAVENNA356)Alessio Bertartello, Gnosis Bioresearch, S.Antonino (CH)357)Luca Masi-Consulente-Velletri.358)Maurizio Bacilieri Macchinista Ferrovie Emilia Romagna359)Giorgio Zanutto-RLS360)capotreno Luca Persechino Idr Roma Termini matricola 939885361)devid filippo cancemi,bergna impianti,elettricista,milano362)Monica Dal Monte-Insegnante t.i. ITC Vespucci-Livorno363)viola dianella ASL RM F medico bracciano364)Gian Pietro, Trenitalia, macchinista Divisione Passeggeri Roma San Lorenzo, 365)Stefano Gori, Trenitalia, C.T.-C.S.T.,I.d.R. Bologna 366)Alessandro Bennati, dipendente comunale - Funzionario, Comune di Castiglion Fiorentino (Arezzo)367)eraldo ridi- pensionato- già dirigente della cgil e del pci- attualmente impegnato nel centro interculturale samarcanda do piombino e ass. toffolutti contro gli incidenti sul lavoro-piombino livorno368)Gianna Rodi, pendolare, S. Giovanni Valdarno (AR)
369)Stella Lanzilotta, impiegata Regione Toscana, Firenze 370)Francesca Mori, Regione Toscana, Assistente per le tecnologie e l'informazione, Firenze371)Bove Raffaele -ASL SA 3 -Agropoli -SA372)Elisabetta Lorenzon, pedagoga- attrice teatro bambini-Padova373)Filippo Zangheri-Studente-Rimini.374)Carmine Tomeo- RSPP-Vasto (CH)375)Giovanni Vighetti-Funzionario Comune di Bussoleno, MOVIMENTO NO TAV VALLE DI SUSA376)Roberto Tommasini – dipendente pubblico – Loro Ciuffenna 377)Paola Ercolani-impiegata-Ariccia378)Armando Lazzarin, lavoro come infermiere all'ASO San Luigi - Orbassano - Torino379)Cecalotti Ennio - INPS - qualifica C2 amministrativo - Perugia380)Paolo Miletto - pensionato statale - Villar Focchiardo (TO)381)Paolo Mattone-pensionato-Torino382)loriana alessandrini operatrice socio sanitaria RSA Pieve S. Stefano Arezzo 383)Pier Luigi Orsi-Telecomitalia-Impiegato Tecnico-Torino.384)silvana cavallo-rete comuni solidali onlus385)Silvana Casartelli-Novelli386)Lorusso Alberto dipendente pubblico dell’ Ente I.N.P.D.A.P. e RLS della sede di Torino, 387)Guido Penso, accompagnatore turistico,Cesena388)Associazione ONLUS "iL SOGNO DI tSIGE"-iL PRESIDENTE cASTRONOVO aUGUSTA389)Giorgio Cinato, TRW Automotive Italia S.p.A., progettista, Nichelino390)Ennio Mandò pensionato Bologna391)Michele Citoni-giornalista, videomaker-Roma392)Eva Basile, Consulente libera professionista, Firenze393)Fiorenzo Di Maria-Insegnante presso l'IIS Enzo Ferrari di Susa394)Eileen M. Forsythe, Roma, Rfi395)Fulvio Cafaggi, Commerciante, Salerno396)josephine alessio, giornalista Rainews 24397)Guido Fissore Villar Focchiardo
398)Andrea Mihaiu-Studente universitario; cuoco pizzaiolo "a chiamata"; educatore "a chiamata"; praticamente, perenne precario-Chiari (Brescia)399)Eraldo Mattarocci RSU S.Giorgio del Porto Genova, Segreteria Nazionale FLMUniti-CUB 400)Teo De Luigi, regista, Calice Ligure (SV)401)Gianfranco Santacaterina-direttore amministrativo Licei di Valdagno (VI)402)Marco Villani - RLS BNL Milano e componente del "Coordinamento milanese di solidarietà dalla parte dei lavoratori".403)Stefania Presta impiegato bancario, Montevarchi (AR) I seguenti Operatori Sanitari sottoscrivono l'appello per il reintegro di Di Dante De Angelis:404)IAnna Padalino Azienda Ospedaliera Sant'Anna Capo Sala Como405)Maria Vinci Azienda Ospedaliera Sant'Anna O.T.A. Como406)Rocchina Genua Azienda Ospedaliera Sant'Anna O.T.A. Como407)Sandro Tangredi Azienda Ospedaliera Sant'Anna Infermiere Como408)Giulia Pilloni Azienda Ospedaliera Sant'Anna Infermiere Como409)Margherita Femiano Azienda Ospedaliera Sant'Anna Infermiere Como410)Enrico Lanza-ALP/Cub Associazione Lavoratori Pinerolesi 411)Nicoletta Dosio-segretaria del Circolo PRC di Bussoleno412)Vincenzo Greco, Università degli Studi di Salerno, categoria C (ex assistente amministrativo).413)Diego Novelli, ex sindaco di Torino.414)DAVI' LAURA - COMUNE DI BUSSOLENO - IMPIEGATA 415)Carlo Tardani-Pensionato. Follonica ( GR ) 416) Vannini Annalisa-ENEL PRODUZIONE SPA - GEM - AT -SAI / ASP417)ilia Covi pensionata Trento418)Nino De Amicis, docente Iss O. Romero, Rivoli ( Torino)
419)Antonella De Palma-ricercatrice-Taranto420)Carlotta Zanini-Programmista regista Rai-Roma421)Rita Cerri-Azienda USL 11 Empoli - Regione Toscana-Ginecologa ospedaliera-Empoli (FI)422)luca gabrielli-operaio-aboca s.pa. sansepolcro ar-423)Marco manetto-impiegato, delegato cub-orbassano provincia di torino.424)Ilaria Reglioni,insegnante di scuola dell'infanzia, i.c San Francesco da Paola- Genova425)Carlo Panno-Pensionato-palermo426)Favaron Roberto -Amministratore Susatel srl-Susa(TO)427)RENATO ZANOLI-Coordinatore Ass Medicina Democratica Onlus Pr Torino- TORINO428)Mario Antonio ORLA, Scuola media inferiore.I.C. Sant'Antonino di Susa-Docente-Villar Focchiardo (TO)429)adriano boano-seb27 snc, redattore editoriale-Torino430)Walter Giocoso-studente-Palermo431)Giuseppe Prano-ARPA Piemonte-Tecnico di Laboratorio Chimico-Collegno (TO)432)giovanna scauri-libreria palomar-bergamo433)COSTA Gaetano, dipendente Azienda Ospedaliera Monaldi, Infermiere -professionale, città di Napoli. 434)Il sottoscritto PARASALITI Carlo, in qualità di Coordinatore Comunale dell'Italia dei Valori nel comune di Busto Arsizio intende aderire alla Petizione on line per il reintegro di Dante DE ANGELIS.435)Gribaudi Enrico ASLTO5 Infermiere Professionale - Rivalta (TO)436)SCHIRONE Achille-dipendente Ministero dell'Economia e delle Finanze-impiegato-Capurso (Ba)437)Testi mauro Ex dipendente ed RLS Enel-Casciana terme PISA.438)Marco Scimonelli, perito elettrotecnico e studio attualmente all'università439)Massimo Ciarla, dipendente ASL RMH, consigliere comunale del Comune di Velletri ( prov. di Roma )440)Mirco Meozzi consuigliere provinciale PRC (Provincia ARezzo)441)Paolo Marzo, Orchestra dell'Accademia di S.Cecilia, Professore d'Orchestra, Roma
442)Enrico Calossi-Scuola di Alti Studi - IMT Lucca, Dottorando, Lucca443)Margherita Saccaro-Pensionata e lavoratrice precaria, Ziano Piacentino444)Meneghini Adriano-Incaricato alla sicurezza in pensione-Genova.445)Claudia Gaggiottino studentessa Torino446)Umberto Calabrese, La Mia Italia, Segretario Politico Nazionale, Ro447)Maura Pitocchi - funzione pubblica - impiegata - Roma 448)LORETO CHIARLITTI-RSU/RLS SIRAM S.p.A - Frosinone449)Andrea Spisni-S.I.R.S. Servizio Informativo Rappresentanti Sicurezza-Bologna450)Andrea Cardin, istruttore amministrativo, Mira (VE)451)Claudio Sassoli delegato sindacale CGIL Comune di Castel Focognano (AR)452)Fabio Dragoni, Quadro Direttivo INTESA SANPAOLO di Prato, membro del consiglio provinciale di FISAC/CGIL. 453)Emilio Delmastro, presidente Pro Natura Torino454)Pier Luigi Salza-Loquendo SpA-Impiegato-Torino455)ANGELO VIGORITO RESPONSABILE PROGRAMMI-RADIO FREJUS &RADIO DORA -TORINO456)Edoardo Turi medico ASL RME Regione Lazio457)Tiziano Cardosi-Pensionato delle FS, ex Capo stazione sovr., Firenze458)Alessandro De Gregorio, Piombino (Livorno), giornalista, “Il Tirreno”459)Gianni Naggi del Coordinamento nazionale Forum Ambientalista460) Gentili Marco Bazzoni, Andrea Coppini, Mauro Marchi, Claudio Gandolfi, con la presente Vi comunico che Umberto Guidoni, parlamentare europeo dei Comunisti Italiani (gruppo GUE/NGL), aderisce all'appello per il reintegro di Dante De Angelis al suo posto di lavoro.461)MARIA ANGIOLA CROVERI, pensionata, Villar Focchiardo462)massimo timperi, trenitalia, macchinista, roma
463)Gianpietro Manente, insegnante scuola media statale, Marghera - Venezia464)giuseppe calisti-impiegato-bologna465)Viviano Venturi RLS ex Comunità Montana Pratomagno Via Perugia 3 Loro Ciuffenna AR466)Giacomo Lorenzon,Designer, San Dona' di Piave (VE).467)Piga Paolo-RLS e Rappr.Sindacale FALCRI in Cassa di Risparmio di Venezia Spa - Gruppo IntesaSanpaolo468)Matteo Magnisi-in fondo esuberi bancari-ex impiegato-Bari 470)Ivana Nannini -medico psichiatra-ASL3 torino471)ianluca Bego, E.N.I. R.&M., Operatore Esterno, Venezia. 472)Enzo La Montagna-RSA Fisac C.R.Asti-Torino473)drssa ivana nannini - torino 474)Pietro Vangeli, Segretario Nazionale del Partito dei CARC (Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo) sottoscrive il testo della petizione sottostante per il reintegro immediato del macchinista Dante De Angelis.475)Lorenzo-Alba-studente-Firenze476)Roberto Renai-Consigliere Provincia di Siena477)Alessandro Capurso RFI Capostazione Reggio Emilia478)Luca Bannella, poliziotto e delegato di base del S.I.U.L.P., Firenze479)Luca Lenzi -Ciba Spa -RLS -Pontecchio Marconi (BO) 480)Enrico Vair-impiegato-San Didero (TO)481)Giovanni Caporale, Padova, Università degli Studi, coordinatore tecnico482)Aldo Zanchetta, piccolo imprenditore, Gragnano.483)FRANCESCO ONNIS CAPOTRENO TRENITALIA ISR VERONA 484)Giulia Zambelan, Medico Specializzando, Università degli Studi di Firenze AOUC Careggi 485)Elda Fierro-ASL Ce 2-Sociologa-Napoli486)Brunello Arborio-Istituto d'Arte, Insegnante, Terni
487)Serafino D'Onofrio-consigliere comunale-Bologna.488)daniela Nipoti-Docente di ruolo ordinario-Ministero pubblica istruzione Liceo scientifico Copernico Bologna489)Buti Alessandro , Supermercati Sir , Roma, Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, Impiegato.490)Rosa annunziata-precaria-napoli.491)Alessandra De Leva - Studentessa universitaria - Firenze492)Luca Sabatino-Aulla (MS) qualifica docente493)Marco Guastavigna - IIS Beccari di Torino, Insegnante 494)Stefano Penna-Educatore presso Associazione C.I.R.S-Genova.495)Michelangiolo bolognini-medico igienista496)Donatella Grassoni-funzionario-Ministero dell'Economia e Finanze497)Daniela Cortese RLS-RSU Telecom Italia Sparkle498)AnnaMaria Sommariva-insegnante in pensione-Finale Ligure (SAVONA)499)Anita Borriello, Web Writer, Roma500)Marina Boscaino, insegnante di Italiano e Latino presso il Liceo Classico Plauto di Roma; pubblicista, dal 2001 collaboratrice de "L'Unità" (politiche scolastiche).501)Rosanna Sorani, giornalista in pensione-Milano 502)Claudio Cangiaolosi-Titolare Double C Servizi-Palermo.503)Stefano Gruppioni-RLS Cima S.p.A504)Fabio Di Valentino-Tecnico della Prevenzione ASL RM G - Roma505)Gabriella Arcangeli-Modellista-RLS della FUZZI spa di San Giovanni in Marignano506)Michela Fiore insegnante lettere S.M.S Bartolomeo Giuliano Susa, residente a Chianocco,Fraz. Vernetto n.47 (TO) 507)Antonella Selva, impiegata ausl di Bologna
DKIM-Signature: v=1; a=rsa-sha256; c=relaxed/relaxed; d=gmail.com; s=gamma; h=domainkey-signature:received:received:message-id:date:from:to
:subject:mime-version:content-type; bh=WIkmCVG+b2QLd1TBQchebi/q0Je2euSigXG7oZSrUYE=; b=nIDWUaXFZW5WykfOzp/9FM+xmABmHL1rFztJILooY+RWGXfRXxtYa8kajYnWDawGqz myZN78J1hciE6NpF6RgraFzOAdV/iVGg6BecHGpEFZqEZdwiCrOzZg9VSYEWSoxMhDEP DYguxhQCoKR9PJkgnYRudovX+iwv8c4nNratY=DomainKey-Signature: a=rsa-sha1; c=nofws; d=gmail.com; s=gamma; h=message-id:date:from:to:subject:mime-version:content-type; b=I9FjkuBSFnEeymaR9S26q7GJ2Fzr8SzIkEzX7TMmFUOrjdYYDjAMUpb22EMjnREU0G W05NPyPj/tO4eW5pVQSS2uOSB6cDtmlkoRFzvcJP3suqdbT9oIGCOQEB+vN5XNETy1Et iv7HJPSlgtC6Z/a97vlRuDDx9jLuCjNUUi9EM=Date: Mon, 18 Aug 2008 07:34:06 +0200From: "Carlo Soricelli" <carlo.soricelli@gmail.com>To: bazzoni_m@tin.it.Subject: non al licenziamento

Rispondi
Inoltra
Invita Marco a Gmail
Seleziona la lingua
Automatico
English (US)
English (UK)
Deutsch
Español
Português (Brasil)
Português (Portugal)
Français
Italiano
Nederlands
Polski
Svenska
Norsk (Bokmål)
Suomi
Dansk
Български
Hrvatski
Magyar
Slovenský
Slovenščina
Українська
Tiếng Việt
Ελληνικά
Íslenska
Bahasa Indonesia
Català
Český
Eesti keel
हिन्दी
Lietuvių
Română
Русский
Filipino
Hebrew
Arabic
Bahasa Melayu
Latin


Nuova finestra
Stampa tutto

Link sponsorizzati
Adsl Vodafone: Sconto 50%Attiva Online Vodafone Station ADSL Solo per oggi!www.vodafone.it
Scegli San PietroburgoVisita una Città Indimenticabile! Prenota Subito o Chiama 800680808www.Hotel-Pietroburgo.com
Corsi on-line per RLSCorso di 32 ore sulla sicurezza. Comodo, economico. Attestato Aifos.www.megaitaliamedia.it
Trova Ragazze GratisChatta Gratis in The Club. L'Amore facile come un gioco.www.TheClub.it
Università Roma5 facoltà, 11 corsi di laurea e sedi in tutta Italia. Chiedi infowww.uniecampus.it
Impiegato RomaPiù di 31.000 aziende ti aspettano. Inserisci subito gratis il tuo Cv!www.infojobs.it
Lavorare con i Bambini ?Nuovi Corsi OSA e Operatore Sociale Informati sui Programmi Disponibiliwww.SpecialeFormazione.net
Link su questo argomento
Università Lavoratori »Biglietti Treno »Orari Treni »RLS Roma »
Info su questi link
« Torna a Posta in arrivo
ArchiviaSegnala come spamElimina
Altre azioni...--------Applica etichetta: Nuova etichetta…
‹ Nuovi 2 di 837 Vecchi ›

E' MORTO ANDREA LUCIANI A 33 ANNI OPERAIO EDILE A MALVITO NEL COSENTINO. E' MORTO ANDREA BORTOLAN STRITOLATO DA UN' IMPASTATRICE A VICENZA

VICENZA 29 AGOSTO

E' MORTO FRANCESCO BORTOLAN OPERAIO stava controllando il macchinario nello stabilimento del Pastificio Bertagni, storica azienda della zona, quando è scivolato dentro, finendo stritolato dagli ingranaggi.
Nessuno ha assistito all'incidente, ma Bortolon è stato subito soccorso da alcuni colleghi che hanno sentito il tonfo del suo corpo cadere nella macchina. Per lui non c'è stato però nulla da fare. La procura di Vicenza ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità.


MALVITO (COSENZA), 29 AGO


E' MORTO ANDREA LUCIANI A SOLI 33 ANNI OPERAIO EDILE MENTRE COSTRUISCONO UNA DIGA A MALVITO SUL FIUME ESARO


l'OPERAIO e' morto in un incidente sul lavoro nel cantiere per la costruzione della diga sul fiume Esaro, nel Cosentino. La vittima stava lavorando quando, per cause ancora in corso di accertamento, e' rimasto schiacciato tra un escavatore ed un camion. L'operaio e' morto all'istante. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell'incidente.(FOTO D'ARCHIVIO)

giovedì 28 agosto 2008

E' MORTO GAETANO CICALA A POGGIORSINI IN UN'AZIENDA AGRICOLA IN PROVINCIA DI BARI. E' MORTO UN AGRICOLTORE DI 37 IN PROVINCIA DI LATINA


BARI 28 AGOSTO
E' MORTO GAETANO CICALA A SOLI 30 ANNI IN UN'AZIENDA AGRICOLA DEL BARESE - GAETANO e' morto in un incidente sul lavoro in un'azienda agricola tra Gravina in Puglia e Poggiorsini. Gaetano Cicala, aveva trent'anni, era sposato e aveva una bambina di 4 anni.
La tragedia è avvenuta verso le 11 nell'azienda agricola "D'Ecclesiis". CICALA era alla guida di una pala meccanica gommata, vecchio tipo, senza cabina, e stava trasportando del legname per coibentare (rivestire con materiale isolante) un fossato. Il macchinario, nell'entrare nel fossato, profondo un metro e 70, si è capovolto e ha schiacciato l'uomo, uccidendolo sul colpo. Gli operatori del 118 hanno solo potuto constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, che hanno dovuto estrarre il corpo da sotto il mezzo.
L'area e il macchinario sono stati posto sotto sequestro a disposizione della magistratura.

LATINA 28 AGOSTO
E' MORTO UN AGRICOLTORE DI 37 ANNI travolto dal suo trattore. L'incidente e' accaduto in localita' Le Fornaci, una zona di campagna di Roccamassima (Latina). Secondo le prime informazioni l'uomo, L.M., aveva lavorato sul suo terreno e si trovava a bordo del mezzo, quando e' sceso lungo la stradina ed e' stato travolto dal trattore rimanendo schiacciato.

martedì 26 agosto 2008

IL KILLER CONTINUA AD UCCIDERE SENZA CHE NESSUNO SE NE OCCUPI




Firenze, 26 ago.

E' MORTO UN AGRICOLTORE DI 72 ANNI A FUCECCHIO ha perso la vita stamani a Fucecchio (Firenze), in localita' Massarella, travolto dal trattore con cui stava lavorando un appezzamento di terreno vicino alla sua abitazione. La vittima

lunedì 25 agosto 2008

I MORTI EFFETTIVI SUL POSTO DI LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO SONO 254 E NON 679. NON SPECULATA ANCHE SUI MORTI PER LAVORO

SI CONTINUANO A SOMMARE TRA I MORTI SUL LAVORO ANCHE I LAVORATORI CHE MUOIONO PER LE STRADE MENTRE SI RECANO O TORNANO DAL LAVORO. I MORTI EFFETTIVI SUL POSTO DI LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO AD OGGI 26 AGOSTO SONO 254 E NON 679. SONO TANTISSIMI MA NON SI FA UNA BUONA CAUSA PER I LAVORATORI SE SI SOMMANO MORTI COMPLETAMENTE DIVERSE. OCCORRE INDAGARE PER CAPIRE LE CAUSE DI TANTE MORTI PER LE STRADE DI LAVORATORI. COME HO GIA' SCRITTO IN QUESTO BLOG, PROBABILMENTE TANTISSIMI LAVORATORI MUOIONO RECANDOSI AL LAVORO A CAUSA DI ORARI IMPOSSIBILI, DOVE OCCORREREBBE DORMIRE INVECE DI LAVORARE E MENTRE TORNANO DOPO TURNI MASSACRANTI E SOMMANDO ULTERIORE STANCHEZZA IN LUNGHI PERCORSI CON LE AUTOMOBILI. CERCHIAMO DI CAPIRE COSA SI PUO' FARE CONCRETAMENTE PER QUESTO PROBLEMA.
Una Carovana di pace contro la strage delle morti sul lavoro
di Giuseppe Vespo
morti: 679. Gli infortuni: 679mila. Gli invalidi: 16mila dall’inizio dell’anno. La guerra in casa nostra si chiama lavoro. Per combatterla non bastano i proclami né gli eserciti, serve «un’alleanza politica, sociale e culturale». Quell’alleanza che Cesare Damiano e Beppe Giulietti vogliono saldare con la “Carovana per un lavoro sicuro” di Articolo 21, al via il cinque settembre dalla Mostra del Cinema di Venezia. Un tour fra le piazze, le scuole, gli auditorium e i luoghi d’incontro delle città simbolo delle stragi bianche. Dal capoluogo veneto, dove verranno proiettati i film sulla tragedia della ThyssenKrupp di Mimmo Calopresti (“La fabbrica dei tedeschi”) e di Pietro Balla e Monica Repetto (“ThyssenKrupp Blues”), fino a Mineo (Catania), dove l’11 giugno persero la vita sei operai in una cisterna del Comune. In mezzo le tante, troppe, piazze sulle quali gravano il ricordo e i nomi dei caduti sul lavoro. Un’iniziativa che nasce innanzitutto dal monito del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, affinché si possa sempre tornare a casa dopo il lavoro. Ma un’iniziativa che - vogliono precisare i due padrini, l’ex ministro del Lavoro Damiano e l’esponente dell’Idv e portavoce di Articolo 21 Giulietti - «non è di propaganda, ma di contenuto: per continuare la lotta al lavoro nero e alla precarietà, per applicare realmente il protocollo del luglio 2007, approvato da 5milioni di lavoratori, per difendere il Testo Unico su Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro firmato dal governo Prodi». Per questo e «perché non si accendano i rilfettori su questa guerra solo quando è la cronaca nera ad imporlo», aggiunge Giulietti. Tante le adesioni già arrivate dal mondo politico, sindacale, dello spettacolo e della cultura. Attori e registi, cantanti e poeti, sindaci e parlamentari, familiari delle vittime e cittadini. Adriano Celentano, di cui il 4 settembre a Venezia verrà riproposto Yuppy Du, primo film sulle stragi bianche, e Claudia Mori, sono stati tra i primi ad unirsi alla Carovana. Ma anche “Busta” dei Subsonica è del tour, con il suo gruppo che si esibirà a Torino il 6 dicembre in occasione del passaggio della manifestazione. O Daniele Segre, di cui verrà proiettato “Morire di lavoro” a Mineo in occasione del passaggio della Carovana il 26 settembre. Fiorella Mannoia promette di parlarne durante i suoi concerti, così come Mariella Nava, tra l’altro autrice di «Stasera torno prima», brano scritto e cantato contro le morti sul lavoro. E tra i cantanti ci sono anche quelli del Banco di Mutuo soccorso, storica band di rock progressivo italiano. C’è il teatro con, tra gli altri, Ottavia Piccolo che sta prerando delle letture dal Metello di Pratolini, libro che tocca da vicino il problema delle morti sul lavoro nella Firenze di fine ‘800. Di «grande iniziativa di civiltà» parla Marco Muller, direttore della Mostra di Venezia, quando spiega le ragioni dell’adesione del suo Festival alla “Carovana per il lavoro sicuro”. Mentre «un grazie particolare - aggiunge Giulietti - va ad Antonio Padellaro, perché ha aderito personalmente all’iniziativa, ma soprattutto perché con il suo giornale è stato tra i primi a battersi affiché non si spegnessero i riflettori sul dramma delle vittime bianche». Molti chiaramente i sindacalisti che appoggiano l’iniziativa, tra questi anche la leader dell’Ugl Renata Polverini e i politici, con più di 258 parlamentari, che hanno firmato l’appello dei due colleghi Damiano e Giulietti. «La carovana è aperta a tutti», aggiungono loro, che puntano a coinvolgere e sensibilizzare prima di tutto cittadini e lavoratori. Ché si rendano conto che «la sicurezza non è solo individuale, come vuol far credere la destra», dice Beppe Giulietti. «È la sicurezza sociale la vera emergenza da affrontare» aggiunge l’esponente dell’Idv. mentre il suo collega si dice «deluso e amareggiato da questo governo: bravo a togliere ma non a proporre alternative». Damiano, entra nel tecnico e tira fuori i numeri: «Il taglio delle risorse al pubblico impiego - denuncia il parlamentare Pd - colpirà anche quei 1.411 nuovi ispettori che noi avevamo messo al servizio della sicurezza nei luoghi di lavoro, a partire dai cantieri edili, tra i più insicuri nel nostro Paese».


Tante tappe tanti drammi da Venezia alla Sicilia
Il 29 agosto a Gavoi (Nu), cittadina che ospita il “Festival letterario della Sardegna”, Comune e assessorato alla Cultura organizzano un incontro sul tema delle morti bianche con Giampaolo Patta, già sottosegretario alla Salute dell’ultimo governo Prodi e redattore del Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro. La carovana partirà ufficialmente il 5 settembre dalla Mostra del Cinema di Venezia, dove verranno proiettati i film “La fabbrica dei tedeschi” di Mimmo Calopresti e “ThyssenKrupp Blues” di Pietro Balla e Monica Repetto. Ma già il giorno prima la mostra riproporrà Yuppy Du di Adriano Celentano, che nel 1975 fu tra i primi a portare su pellicola gli omicidi bianchi. A Venezia seguirà il 22 settembre Campello sul Clitunno (Pg), dove il 25 novembre del 2006 persero la vita quattro lavoratori dell’oleificio Umbra Olii. A Campello, familiari delle vittime e cittadini hanno chiesto ad Artcolo 21 di costituire una troupe che segua il processo sulla strage. Il 26 settembre doppia tappa siciliana tra Mineo (Ct), dove l’11 giugno scorso all’interno di una cisterna del Comune morirono sei operai e Gela (Cl), sede del più grande petrolchimico d’Europa, dove insieme al sindaco Rosario Crocetta verrà proiettato il film di Calopresti sulla strage alla ThyssenKrupp. La carovana arriverà il 18 ottobre a Fossano (Cn), dove al Molino di Cordero il 16 luglio 2007 cinque lavoratori persero la vita a seguito di un’esplosione. Non è ancora fissata la data della tappa di Carbonia, che ospiterà la manifestazione all’auditorium della vecchia miniera di Serbariu. Poi Taranto - anche qui giorno da fissare - sede dello stabilimento Ilva, teatro di diversi incidenti sul lavoro.


La Thyssen un rogo raccontato in due film
Un dramma del lavoro emblematico, dove si sposa il cinismo e l’arroganza di chi pensa al profitto e non alla sicurezza, il dramma di chi ha perso i propri cari in un rogo orribile, la solidarietà e la rabbia di quella che un tempo si chiamava la classe operaia. Tutto questo, e molto altro, è stato la Thyssen, la tragedia della fabbrica torinese, dove il 6 dicembre 2007 hanno perso la vita sette lavoratori.Una tragedia diventata un film, anzi due, presentati al Festival del cinema di Venezia da dove ha deciso di partire la “Carovana per un lavoro sicuro”. Mimmo Calopresti il regista della Fabbrica dei tedeschi è stato tra i primi ad aderire all’iniziativa perché facendo il film ha visto quanto sia importante, come ha detto in un’intervista, «parlare di morti sul lavoro, ma anche tornare a parlare di lavoro. Ho incontrato molte persone che hanno contrati strani, precari, insoddisfatti, che lavorano troppe ore con salari bassi. Purtropo su questi temi l’attenzione si accende solo quando c’è una tragedia». Anche i resgisti del secondo film «ThyssenKrupp Blues», Pietro Balla e Monica Repetto sono entrati a far parte della Carovana «Le riprese del film sono iniziate nel maggio del 2007. Stavamo cercando i protagonisti per un documentario sulla vita quotidiana di operai. Abbiamo incontrato uomini e donne, spesso senza bandiere, con le loro fragilità, amori e desideri. Diversi dall’immagine compatta di “classe” a cui eravamo abituati. “Thyssenkrupp Blues” racconta una società, la nostra, in cui lavorare può voler dire morire»

TARANTO 25 AGOSTO
E' MORTO UN OPERAIO DI 56 ANNI SCHIACCIATO DA UN TIR A TARANTO,- Un operaio di 56 anni, di Rutigliano (Bari), dipendente di una ditta di generi alimentari, e' morto schiacciato da un tir. Il mezzo stava eseguendo una manovra in retromarcia nell'area-parcheggio dell'ipermercato Auchan di Taranto. L'operaio, del quale non e' stato ancora reso noto il nome, stava scaricando la merce dal camion di proprieta' dell'azienda dove lavorava quando e' stato travolto dal tir riportando lo schiacciamento del torace: e' morto all'istante

venerdì 22 agosto 2008

CLAUDIA MORI: MORTI SUL LAVORO UNA VERGOGNA NON PIU' TOLLERABILE

MORTI SUL LAVORO. CLAUDIA MORI SCRIVE AD ARTICOLO21
''Una vergogna non più tollerabile''
di Redazione"Trovarci ancora oggi a dover combattere per ottenere il sacrosanto diritto di lavorare in sicurezza per scongiurare la vergogna più grande dell'Italia di lasciar morire i propri lavoratori sul posto di lavoro, è un fatto gravissimo. L'Italia è tra quelle nazioni che sottovaluta da anni questa vergogna. Adriano già 33 anni orsono ne colse tutta la drammaticità denunciandolo nel suo film Yuppi Du. Infatti uno dei protagonisti, Scognamillo, amico di Felice (Adriano) muore in un cantiere navale schiacciato da una enorme cassa distaccatasi da una gru. Dopo 33 anni non è cambiato nulla. Anzi, la situazione è peggiorata. Non è più tollerabile". E' la lettera di Claudia Mori ad Articolo21. Un messaggio, che accogliamo con grande piacere, per esprimere l'adesione sua e di Adriano Celentano alla nostra carovana per la sicurezza sul lavoro che partirà da Venezia e toccherà le città che sono state teatro di infortuni mortali.

E' MORTO UN OPERAIO A VILLANZANA DI TRENTO. E' MORTO UN AGRICOLTORE IN PROVINCIA DI POTENZA




E' MORTO UN OPERAIO A VILLANZANA DI TRENTO Un operaio è morto in un cantiere vicino alla stazione ferroviaria di Villazzano, sulla collina di Trento. L'OPERAIO è rimasto schiacciato fra la cabina di un camion e il suo rimorchio. Secondo una prima ricostruzione, stava cercando di agganciare con un gancio il rimorchio di un camion alla motrice ma il mezzo si è improvvisamente mosso.
Potenza, 21 ago.
E' MORTO UN AGRICOLTORE DI 47 ANNI A GENZANO DI LUCANIA. Tragico incidente stamane in Basilicata per la pratica delle bruciatura delle stoppie e dei residui vegetali in campagna. IL CONTADINO E' MORTO e un fratello di 38 e' rimasto ferito in un terreno di loro proprieta' a Genzano di Lucania, nel potentino. Il maggiore dei due fratelli, a quanto risulta, e' stato avvolto dalle fiamme dopo aver perso conoscenza per l'intissicazione provocata dalle esalazioni.
E' MORTO UN GIOVANE BOSCAIOLO MAROCCHINO.
Incidente mortale sul lavoro in un bosco di Gallicano, in località La fredda, vicino Lucca. Un marocchino di 25 anni che stava raccogliendo la legna è scivolato ed è caduto, dopo un volo di alcune decine di metri, in un dirupo, perdendo la vita sul colpo a causa delle gravi ferite riportate alla testa. Secondo i primi accertamenti, pare che stesse lavorando senza alcuna dotazione di sicurezza ed i carabinieri di Gallicano indagano per risalire alla sua identità, ma soprattutto per stabilire se avesse un regolare permesso disoggiorno e se fosse stato regolarmente assunto ed assicurato.
Se così non fosse l'uomo per il quale il marocchino, assieme ad altri due connazionali, stava lavorando alla raccolta del legname, rischierebbe l'accusa di omicidio colposo; sul posto anche personale della Asl 2 di Lucca che ha effettuato un sopralluogo. Complicato il recupero del corpo dell'extracomunitario tanto che, in un primo momento, si è pensato di chiedere l'intervento dell'elicottero Pegaso 3, ma l'ipotesi è stata scartata per l'impossibilità di raggiungere il punto esatto dove è avvenuta la disgrazia. Sono quindi intervenuti gli uomini del soccorso alpino di Lucca che si sono calati nel dirupo dove hanno imbracato la salma e poi hanno approntato una teleferica per portarla a valle.

domenica 17 agosto 2008

E' MORTO ERSILIO MARTINELLI BOSCAIOLO E' RIMASTO TRAVOLTO DA UN ALBERO

Morti sul lavoro, vittima un boscaiolo travolto da un abete
14 AGOSTO SONDRIO
E' MORTO ERSILIO MARTINELLI 57 ANNI BOSCAIOLO travolto da un abete, in mattinata in alta Valtellina. L'uomo, Ersilio Martinelli, , residente a Valdisotto (Sondrio), era impegnato nel taglio di alberi in un bosco con un collega, che ha dato l'allarme al 118 quando un grosso abete ha schiacciato sotto il suo peso il compagno di lavoro. L'incidente si è verificato in un bosco sopra l'abitato di Sant'Antonio, frazione del comune di Santa Caterina Valfurva. Inutile anche l'intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Valdisotto: il boscaiolo era rimasto ucciso sul colpo. I carabinieri di Bormio, informato il magistrato Stefano Latorre, stanno ora cercando di ricostruire l'esatta dinamica della disgrazia dopo avere posto sotto sequestro l'area.

E' MORTO GIUSEPPE SANTORO


E' MORTO GIUSEPPE SANTORO 37 ANNI. GIUSEPPE era stato investito la settimana scorsa, a Potenza, da un treno con il sistema frenante guasto. Giuseppe sposato con un figlio, era stato travolto da un convoglio carico di rottami, che aveva percorso senza controllo circa due chilometri per poi fermarsi all'interno dello stabilimento siderurgico Ferriera (gruppo Pittini). Santoro era stato ricoverato in coma nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Carlo, dove e' morto stamani. Sull'incidente sono state aperte tre indagini: dalla Procura della Repubblica di Potenza, dal Ministero delle Infrastrutture e dalle Ferrovie dello Stato.

martedì 12 agosto 2008

248 MORTI DALL'INIZIO DELL'ANNO. E' MORTO ANTONIO CUPIELLO TRAVOLTO DA UN TIR SULLA MILANO NAPOLI

DALL'INIZIO DELL'ANNO AD OGGI I MORTI EFFETTIVI SUI POSTI DI LAVORO RICAVATI DALLE AGENZIE DI STAMPA E DAI GIORNALI
SONO 248. LE ALTRE CENTINAIA DI LAVORATORI MORTI SONO VITTIME DI INCIDENTI STRADALI MENTRE SI RECAVANO O TORNAVANO DAL LAVORO. OCCORRE UNA GRANDE OPERA DI SENSIBILIZZAZIONE VERSO QUESTE TRAGEDIE E CAPIRE LE CAUSE DI QUESTA AUTENTICA STRAGE DI LAVORATORI CHE MUOIANO SULLE STRADE. MORTI CHE SONO SUPERIORI ANCHE A QUELLE DI GIOVANI "DEL SABATO SERA" PROBABILMENTE MOLTI SONO I MORTI TRA I PENDOLARI COSTRETTI A PRENDERE L'AUTOMOBILE E FARE LUNGHI PERCORSI IN ORARI DOVE BISOGNEREBBE RIPOSARE INVECE DI LAVORARE.


E' MORTO ANTONIO CUPIELLO TRAVOLTO DA UN TIR SULLA MILANO NAPOLI Tir mentre stava lavorando, la scorsa notte, in un cantiere sulla A1 Milano-Napoli, tra Chiusi e Valdichiana: altri due sono molto gravi.I tre operai sono dipendenti della ditta Fau. Secondo una nota di Autostrade per l'Italia, l'operaio morto, nel momento dell'incidente, si trovava a bordo di un furgone "a protezione di un cantiere mobile regolarmente segnalato: il veicolo è stato tamponato da un mezzo pesante". Le cause dell'incidente sono in corso di accertamento, ma sono probabilmente da imputare all'eccessiva velocità e alla distrazione.Autostrade per l'Italia, sottolinea la nota, "profondamente colpita dal doloroso evento, esprime il proprio cordoglio alla famiglia e ai compagni di lavoro".

E' MORTO MAURIZIO VECCHIONI A GALLINARO FROSINONE. E' MORTO UN OPERAIO NEI PRESSI DI CHIVASSO TORINO

IL PIANTO DEL PRESIDENTE


E' MORTO MAURIZIO VECCHIONI A SOLI 38 ANNI. MAURIZIO E' anni è morto schiacciato da un escavatore mentre lavorava alla costruzione di una fognatura in un terreno agricolo a Gallinaro, un piccolo paese della Valcomino, in provincia di Frosinone. Ad accorgersi dell'incidente sul lavoro subito da MAURIZIO VECCHIONI sono stati alcune persone vicine al campo che hanno chiamato il 118 di Frosinone. All'arrivo dei soccorritori VECCHIONI era già morto e il medico non ha potuto far altro che costatarne il decesso. I carabinieri stanno accertando le modalità dell'incidente.





E' MORTO UN OPERAIO DI 48 ANNI NEI PRESSI DI CHIVASSO (Torino) dopo essere stato travolto da un'automobile mentre svolgeva dei lavori su una strada statale: per la procura di Torino non si tratta però di un incidente stradale, ma di un vero e proprio incidente sul lavoro, e per questa ipotesi di reato ha aperto un fascicolo di indagine. La vittima, era un dipendente della ditta Sirti, incaricata da Fastweb della posa e della manutenzione dei cavi telefonici e si trovava sul posto insieme a un collega. L'incidente è avvenuto mentre, a lavoro finito, si stava lavando le mani. Adesso il pm Raffaele Guariniello intende verificare il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro: il compagno dell'operaio, dopo qualche ritrosia iniziale, ha ammesso - secondo quanto si è appreso - che il cantiere non era adeguatamente segnalato. Bisogna capire, dunque, se oltre alle eventuali responsabilità dell'automobilista ce ne siano altre. I due erano sul posto perché la Provincia aveva chiesto di migliorare la copertura dei cavi.

domenica 10 agosto 2008

E' MORTO PIERLUIGI RONCONI A SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA VERONA. E' MORTO FIORENTINO CAPUANONEL CASERTANO

E' MORTO PIERLUIGI RONCONI A SOLI 37 ANNI di Pescantina, nel veronese: PIERLUIGI è morto schiacciato da alcune di lastre di marmo che stavano per essere caricate su un container. L'incidente è avvenuto nell'azienda «Marmi Sava Srl» di Sant'Ambrogio di Valpolicella, in provincia di Verona.

E' MORTO FIORENTINO CAPUANO DI 60 ANNI in provincia di Caserta, FIORENTINO un imprenditore edile è morto cadendo da un cantiere di via Bizzarri a Calvi Risorta, piccolo centro alle pendici del Monte Maggiore. L’imprenditore, che lavorava gomito a gomito con i suoi operai, è morto durante il trasporto in ospedale a Capua dopo un volo di alcuni metri.Le gravi lesioni interne dopo la caduta non gli hanno lasciato scampo. La salma è satata trasferita al reparto di medicina legale dell’ospedale di Caserta per l’autopsia.L’imprenditore lascia la moglie Antonietta e il figlio Nicola di appena ventuno anni. Gli anziani genitori ultra novantenni, appresa la notizia hanno avuto un malore.Il cantiere è stato posto sotto sequestro dal Comando Stazione Carabinieri, del maresciallo Massimo Petrosino e il suo Vice Rosario Monaco, per eseguire i rilievi del caso. Sul posto anche gli ispettori del lavoro e il giudice di turno per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

giovedì 7 agosto 2008

243 MORTI DI LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO

I MORTI SUL POSTO DI LAVORO ESCLUSI QUELLI CHE SONO MORTI MENTRE SI RECAVANO A LAVORARE O CHE TORNAVANO DAL LAVORO SONO DALL'INIZIO DELL'ANNO AD OGGI 7 AGOSTO 243
DI CASTELLI E DEI LEGHISTI NON CONDIVIDO NIENTE, NEPPURE IL TAGLIO CHE IL SOTTOSEGRETARIO HA DATO ALL'INTERVISTA. MA HA RAGIONE QUANDO DICE CHE I MORTI EFFETTIVI SUI LUOGHI DI LAVORO SONO MOLTO MENO DI QUELLI DELLE LISTE UFFICIALI. SE SI ALTERANO LE CIFRE NON SI TROVANO SOLUZIONI PER I PROBLEMI, ANCHE DI CHI MUORE MENTRE VA O TORNA DA LAVORARE. LE CIFRE NON SONO GONFIATE MA SICURAMENTE OCCORRE SEPARERE NETTAMENTE CHI MUORE SUL LUOGO DI LAVORO DA CHI MUORE MENTRE VA O TORNA DA LAVORARE. NON SI RISOLVONO I PROBLEMI MESCOLANDO DIVERSE CAUSE DI MORTE......I MORTI EFFETTIVI SUI LUOGHI DI LAVORO SONO 243 DALL'INIZIO DELL'ANNO. NELLE TABELLE EXCEL CHE HO ELABORATO NEI PRIME SEI MESI DELL'ANNO I MORTI ERANO QUASI 200 E NON IL DOPPIO O IL TRIPLO COME RIPORTATO DA DIVERSE AGENZIE DI STAMPA. GIA' I PRIMI DI LUGLIO HO SCRITTO AL PRESIDENTE NAPOLITANO CHE SAREBBE STATO OPPORTUNO SEPARARE QUESTI DATI PER NON FARE CONFUSIONE . HO ANCHE INFORMATO I VARI ORGANI DI STAMPA E I SINDACATI DI QUESTA DISCREPANZA. SI POTREBBE FARE QUALCOSA IMMEDIATAMENTE PER I TANTI AGRICOLTORI CHE MUOIONO A CAUSA DI UN KILLER: IL TRATTORE CHE DALL'INIZIO DELL'ANNO HA FATTO UN'AUTENTICA STRAGE.
QUI SOTTO L'INTERVISTA A CASTELLI E LE REAZIONI

L'accusa del leghista Castelli. "Statistiche manipolate per poter usufruire dei benefici""IL TRIPLO COME RIPORTATE DA DIVERSE AGENZIE .
asta criminalizzare gli imprenditori". L'opposizione: si deve vergognare
"Morti bianche, cifre gonfiate falsi i numeri sulle vittime"


di PAOLO BERIZZI

Roberto CastelliROMA - Le statistiche sulle morti bianche? Sono fasulle. Manipolate per fare ottenere risarcimenti assicurativi anche alle famiglie di quei lavoratori che perdono la vita sulla strada mentre vanno o tornano dal lavoro. Così, dopo l'indagine pubblicata dal Censis che ha rielaborato i dati ufficiali (1.170 decessi nel 2007, a fronte dei 663 omicidi), il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Roberto Castelli. Che auspica: "È arrivato il momento di fare un'operazione verità". Sui dati, intende il senatore leghista. Perché "soltanto in Italia si contano come morti sul lavoro, al fine di poter dare benefici assicurativi da parte dell'Inail, anche le morti che avvengono per incidenti stradali capitati mentre si va al lavoro o mentre si torna a casa a fine giornata. Morti che evidentemente - sostiene - nulla hanno a che vedere con la sicurezza in fabbrica". Lo studio del Censis ("abbiamo usato dati iper ufficiali di Eurostat e Inail", precisa il direttore generale dell'istituto Giuseppe Roma) dice che le morti bianche in Italia sono quasi il doppio delle vittime degli omicidi, due volte quelle della Francia e il 30 per cento in più rispetto a Germania e Spagna. Ma Castelli non ci sta ("un po' di verità fa bene a tutti"): "È il momento di smetterla - dice - di criminalizzare gli imprenditori italiani. Se infatti estrapoliamo gli incidenti che avvengono in agricoltura e in edilizia, vedremo che in Italia la sicurezza delle aziende manifatturiere è ai migliori livelli europei". Com'è facile supporre, le parole del senatore leghista hanno sollevato un polverone. Dai politici, dai sindacati, dall'Anmil (associazione nazionale mutilati ed invalidi del lavoro), si è alzato un coro di indignazione. Un'uscita giudicata a dir poco "inopportuna". "Le dichiarazioni di Castelli sono pericolose e prive di fondamento, un vero attacco alle norme sulla sicurezza sul lavoro", dice, sottolineando la puntualità delle statistiche fornite dall'Inail, Cesare Damiano, parlamentare Pd, ex ministro del Lavoro. "Anziché cercare dichiarazioni a effetto il sottosegretario farebbe bene a preoccuparsi del fatto che il suo governo sta manomettendo le buone leggi che riguardano salute, sicurezza e lavoro nero". "È da irresponsabili sminuire la gravità del fenomeno", aggiunge il vice presidente della commissione lavoro del Senato, Tiziano Treu. Il giudizio più severo arriva da Achille Passoni, del Pd, che parla di "delirio agostano": "Castelli si vergogni di fronte all'Italia e chieda subito scusa a tutti coloro che hanno avuto un parente morto o ferito per cause di lavoro".


Il collega di partito Daniele Marantelli, deputato varesino, un mese fa era stato l'autore dello slogan "Zero morti per Expo 2015": un segnale lanciato al governo affinché, in vista dell'apertura dei cantieri per la manifestazione milanese, si vigili sulla sicurezza proponendosi come obiettivo l'azzeramento del bollettino degli infortuni mortali. Proprio in vista dell'Expo, Marantelli si augura che "Castelli e gli altri rappresentanti del governo oltre al business e agli appalti pensino anche al valore della vita umana". Quella di cui parla il presidente dell'Anmil, Pietro Mercandalli: "Davanti alle cifre, anziché strumentalizzarle, bisognerebbe riflettere. Ricordo a Castelli che nel 2007, nel settore manifatturiero di cui lui parla, abbiamo avuto 185 infortuni mortali (101 in Francia, 113 in Spagna e 127 in Germania)". Forti critiche arrivano anche da Paola Agnello Modica, della segreteria nazionale della Cgil: "È singolare che si voglia estrapolare i settori dell'agricoltura e dell'edilizia. Perché? Sono lavoratori di serie B? Forse perché in questi settori sono spesso impiegati gli immigrati? Il sottosegretario si occupi di più delle condizioni delle strade che i lavoratori sono costretti a percorrere e investa in trasporto pubblico anziché in polemiche". Alla fine della giornata, la replica di Castelli: "Su un tema serio come quello delle morti bianche non bisogna mistificare la realtà".

E' MORTO MOHAMED GHARSI A ISPICA RAGUSA. SCHIACCIATO DAL KILLER


UN'ALTRA VITTIMA DEL TRATTORE KILLER DEGLI AGRICOLTORI, ANCHE UN EXTRACOMUNITARI TRA LE SUE VITTIME

RAGUSA 7 LUGLIO

E' MORTO MOHAMED GHARSI tunisino di 29 anni, MOHAMED che abitava ad Acate, e' morto in un incidente sul lavoro in contrada Gerbi Cancaleo, nel territorio di Ispica (Ragusa). Gharsi sarebbe rimasto schiacciato dal trattore che stava guidando e che si e' ribaltato. Per liberare il cadavere e' stato necessario l'intervento dell'autogru dei vigili del fuoco. Indagano i carabinieri.

mercoledì 6 agosto 2008

E' MORTO UN OPERAIO NIGERIANO DI 37 ANNI. E' MORTO UN BOASCAIOLO A CERMES MERANO


E' MORTO DAME NIANG OPERAIO NIGERIANO DI 37 ANNI- E' morto sul lavoro nella ditta vitivinicola 'San Gabriele' di Trebaseleghe (Padova).NIANG si trovava sul tetto di un capannone quando, per motivi al vaglio dei carabinieri e dei tecnici dello Spisal e' caduto da una altezza superiore ai 15 metri, morendo sul colpo. Si sono accorti della caduta gli operai che lavoravano con lui. I Carabinieri stanno indacando sulla dinamica della disgrazia.
E' MORTO UN BOSCAIOLO mentre lavorava in un bosco sopra Cermes, nel Meranese. Secondo le prime informazioni, l'uomo è stato colpito da un albero. Sul posto sono intervenuti l'elicottero del 118, il soccorso alpino e i carabinieri. Per L'OPERAIO non c'era però più nulla da fare. Non si conosce l'identità della vittima

E' MORTO UN OPERAIO IN PROVINCIA DI TREVISO. E' MORTO GERARDO BUFANO.E' MORTO UN OPERAIO ROMENO NEL PESCARESE.E' MORTO ALVATRO BARTOLINI A VERUCCHIO

BORSO DEL GRAPPA (TREVISO), 4 AGOSTO 2008
E' MORTO UN OPERAIO DI 51 ANNI- Incidente sul lavoro, questa mattina, in un cantiere del trevigiano. La vittima è un operaio di 51 anni, residente nel bolognese. Ferito in maniera grave un collega di 53 anni ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Treviso.

E' MORTO GERARDO BUFANO DI 44 ANNI in un cantiere , imprenditore edile a Calvi, nel beneventano. Stava aiutando un operaio a trasportare al primo piano di una villetta in costruzione del materiale, ma la scala in legno del cantiere non ha retto, e Bufano è morto sul colpo, dopo un volo da un'altezza di 7 metri.

E' MORTO L'OPERAIO ROMENO COINVOLTO IN INCIDENTE AGRICOLO NEL PESCARESE. E' morto nella tarda serata di ieri, in ospedale, a Pescara, il romeno di 29 anni che l'8 luglio scorso e' rimasto ferito in un incidente agricolo avvenuto a Vicoli. Durante la pausa pranzo Florentin Harabagin stava spostando un trattore da un punto all'altro, per motivi di lavoro, quando ha perso il controllo del mezzo. Ha riportato la rottura del bacino, ed e' stato trasportato in ospedale, a Pescara. (AGI)

Sassofeltro, 4 agosto 2008 -
E' MORTO ALVARO BARTOLINI 60 ANNI Stava lavorando nelle campagne in cui era cresciuto, Alvaro Bartolini, un sessantenne, residente a Verucchio quando è rimasto schiacciato dal mezzo che si è ribaltato per cause ancora da accertare.

lunedì 4 agosto 2008

E' MORTO FABRIZIO CERRETANI A FERMO -

3 AGOSTOFERMO -
E' MORTO FABRIZIO CERRETANI Un agricoltore di 50 anni è morto stamane travolto da un trattore, che probabilmente si era sfrenato e che lo ha investito. Il fatto è avvenuto poco prima delle 9, in contrada Monte di Monte Urano (Fermo).

venerdì 1 agosto 2008

E' MORTO UN GIOVANE RUMENO A REGGIO EMILIA. E' MORTO GIUSEPPE MIRANDO.E' MORTO UN AGRICOLTORE IN PROVINCIA DI CHIETI. E' MORTO EUGENIO FLAUTO

1 AGOSTO UNA STRAGE DI LAVORATORI

NAPOLI, 1 AGO -
E' MORTO EUGENIO FLAUTO A 31 ANNI A CERCOLA. EUGENIO E' MORTO schiacciato dal macchinario a cui stava lavorando. EUGENIO, e' morto intorno alle 23.30 di questa sera a Cercola, in provincia di Napoli, schiacciato dal macchinario industriale a cui stava lavorando.L'incidente, secondo quanto si apprende dai carabinieri che sono intervenuti sul posto, e' avvenuto all'interno della Cooperativa La Vera Napoli, fabbrica di inscatolamento di pomodori, che si trova in via Giuseppe Barone a Cercola.Secondo una prima ricostruzione fatta dai militari della tenenza di Cercola, FLAUTO stava lavorando al confezionamento di alcune pedane di legno quando e' rimasto schiacciato dai macchinari industriali, morendo sul colpo.

REGGIO CALABRIA 1 AGOSTO
E' MORTO UN EDILE DI 67 ANNI A ROCCELLA IONICA. L'OPERAIO è morto per le ferite riportate cadendo da un tetto di un'abitazione dove stava lavorando.. L'OPERAIO è MORTO DOPO ESSERE STATO PORTATO CON L'ELISOCCORSO ALL'OSPEDALE DI CATANZARO.

REGGIO EMILIA 1 AGOSTO
E' MORTO UN RUMENO DI 19 ANNI SCHIACCIATO DA UNA TRAVE. IL GIOVANE e' morto oggi a Villalunga di Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia.

BOLOGNA 1 AGOSTO
E' MORTO GIUSEPPE MIRANDO UN CAMIONISTA DI 46 ANNI A BOLOGNA. GIUSEPPE e' morto nel primo pomeriggio di oggi in seguito a un infortunio sul lavoro avvenuto a Castel Maggiore, in provincia di Bologna. L'uomo e' rimasto schiacciato dal suo stesso camion parcheggiato nel piazzale del corriere Mtn di via Serenari. Ulteriori accertamenti e dinamica dell'infortunio sono al vaglio dei carabinieri.


ANCORA UNA VITTIMA DEI TRATTORI KILLER DEGLI AGRICOLTORI. UN ASSASSINO DALL'ASPETTO INNOCENTE CHE MIETE CENTINAIA DI VITTIME NELL'INDIFFERENZA GENERALE. IL TRATTORE E' UN'AUTENTICA MACCHINA DELLA MORTE

Chieti, 31 luglio. UN AGRICOLTORE E' MORTO QUESTA SERA a Bucchianico, in provincia di Chieti, schiacciato dal proprio trattore. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Chieti Scalo.
RAI2 TG2 INSIEME - Carlo Soricelli nella trasmissione di Marzia Roncacci

Carlo Soricelli intervistato dalla trasmissione num3ri su Rai2


Una poesia in memoria dei sette lavoratori della Thyssenkrupp
morti nel 2007 a Torino scritta due giorni questa tragedia

Il cuore rimasto in Fabbrica
anche adesso che ho raggiunto la pensione
Sognavamo il cielo ma da decenni è sempre più lontano
Il silenzio e la solitudine circondano la mia Fabbrica
e tutte le fabbriche d'Italia
La classe operaia non è più centrale
e il paradiso è diventato inferno
di fiamme di fuoco e d'olio bruciato
di operai sfiniti che fanno notizia solo quando diventano torce umane
Operai sfruttati come non è successo mai
Il silenzio e la solitudine circondano la mia Fabbrica
e tutte le fabbriche d'Italia
Anche il nostro bravo Presidente
urla instancabile le morti sul lavoro
ma anche le sue sono urla impotenti
Addio Compagni di fatica, di sogni e d'ideali
Bagnati dalle nostre lacrime riposate in pace.

Le verità scomode sulle morti per infortunio sul lavoro

Le verità scomode sulle morti per infortunio sul lavoro

Anche tu, indipendentemente dal lavoro che svolgi corri seri pericoli

1) Da quando il 1° gennaio 2008 è stato aperto l’Osservatorio Indipendente di Bologna le morti per infortunio sul lavoro non sono mai calate se si prendono in considerazione tutte le morti sul lavoro e non solo gli assicurati INAIL, istituto che monitora solo i propri assicurati

2) In base a questi presunti cali inesistenti e diffusi dalla stampa, dal potere politico e economico in Parlamento si sono fatte leggi per alleggerire le normative sulla sicurezza

3) Almeno un terzo dei morti sul lavoro sfuggono a qualsiasi statistica

4) In questi dieci anni sono morti per infortunio sul lavoro oltre 13.000 lavoratori se si prendono in considerazione tutti, comprensivi dei morti sulle strade e in itinere

5) Ogni anno oltre la metà dei morti sul lavoro sono sulle strade e in itinere (itinere significa mentre si va e si torna dal lavoro). La mancata conoscenza delle normative specifiche sull’itinere è spesso una trappola che impedisce il riconoscimento dell’infortunio, anche mortale e questo vale per tutti i lavoratori indipendentemente il lavoro che svolgono. Tutti si spostano da casa verso e al ritorno dal lavoro

6) Sui luoghi di lavoro in questi dieci anni sono morti oltre 7000 lavoratori (esclusi i morti sulle strade e in itinere)

7) Le donne muoiono relativamente poco sui luoghi di lavoro, ma tantissime perdono la vita in itinere. Sono dovute alla stanchezza per il doppio lavoro che svolgono tra casa e lavoro che ne riduce la prontezza dei riflessi

8) Oltre il 30% dei morti sui luoghi di lavoro ha più di 60 anni

9) La Legge Fornero ha fatto aumentare le morti sul lavoro tra gli ultra sessantenni che non hanno più i riflessi pronti e buona salute per svolgere lavori pericolosi.

10) Il jobs act che ha abolito di fatto l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori fa aumentare le morti sul lavoro per l’impossibilità di rifiutarsi di svolgere lavori pericolosi. Prova ne è che la stragrande maggioranza di chi muore per infortunio lavora in aziende che non hanno la copertura dell’articolo 18, di rappresentanza sindacale e di un responsabile della Sicurezza. L’articolo 18 abolito dal jobs acts recitava che non si può licenziare senza Giusta Causa e Giustificato Motivo.

11) Moltissime sono le morti tra artigiani e partite iva individuali e in nero e grigio.

12) E’ l’agricoltura la categoria più a rischio: mediamente supera ogni anno il 30% delle morti sui luoghi di lavoro di tutte le categorie e tra gli agricoltori

13) Un morto si cinque sui luoghi di lavoro ogni anno è provocato dal trattore, ne sono morti in questi dieci anni almeno 1000 mentre guidavano questo mezzo, oltre 400 sono i morti accertati dall’Osservatorio provocati dal ribaltamento del trattore in questi ultimi tre anni.

14) L’edilizia ha mediamente il 20% di tutte le morti sui luoghi di lavoro. Le cadute dall’alto sono un’autentica piaga in questa categorie. In tanti muoiono lavorando in nero in edilizia e in aziende del subappalto.

15) In questi dieci anni non si è fatto niente per arginare questa piaga, il Parlamento ha ignorato le morti di tanti lavoratori e questo per il semplice fatto che il lavoro dipendente e gli artigiani non hanno nessuna rappresentanza di fatto nelle due Camere.

16) Se non vuoi morire lavorando occupati in prima persona della tua sicurezza personale e rifiutati di svolgere lavori pericolosi e denuncia chi ti obbliga a farlo, e se non ne hai la forza di opporti lascia una memoria scritta ai tuoi familiari che potranno un domani denunciare queste autentiche violenze.

Nessuno&scomparso

Ogni anno circa il 30-40% delle denunce delle morti sul lavoro pervenute all’INAIL non vengono riconosciute come tali. Molte altre morti per infortunio sulle strade e in itinere di lavoratori non assicurati a questo istituto non sono considerate da nessuno. Artigiani e tutti i lavoratori con partite iva individuali, agenti di commercio, molti agricoltori schiacciati dal trattore non dipendenti, poliziotti, carabinieri, vigili del fuoco, soldati, ecc. Lavoratori in nero. Lavoratori che non hanno neppure “l’onore” di essere considerati come tali, "morti sul lavoro". Vignette di "Nessuno&scomparso" nel sito http//metalmeccanico.blogspot.it

http://omaggioaimortiusullavoro.blogspot.it/ "FIORI RECISI" Questo blog è dedicato ai familiari dei

http://omaggioaimortiusullavoro.blogspot.it/ "FIORI RECISI" Questo blog è dedicato ai familiari dei
http://omaggioaimortiusullavoro.blogspot.it/ "FIORI RECISI" Questo blog è dedicato ai familiari dei morti sul lavoro conosciuti in questi anni. Sono vasi di fiori dedicati e firmati col nome della vittima. Ci sono anche pagine dei loro cari che parlano del loro "fiore reciso". Consiglio a tutti di visitare il sito per leggere quello che scrivono i familiari delle vittime. per visitare il sito cliccare sull'immagine.