Sciopero del sito

Domenica 29 settembre dalle ore 12 alle ore 13 spegnerò cell. computer e la televisione per protestare contro le morti sul lavoro. Anche questo sito si spegnerà . Basta con la strage giornaliera di lavoratori che parlamento e politica fanno finta di non vedere. I lavoratori non sono carne da macello e utili sono quando ci sono le elezioni per rubare loro il voto. Da dodici anni non vedo altro che indifferenza verso queste tragedie. Tu parteciperai? Condividete

morti sul lavoro

Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro

L’unico sito in Italia che monitora in tempo reale i morti sul lavoro, attivo dal 1° gennaio 2008

Curatore Carlo Soricelli pittore

Su Facebook

https://www.facebook.com/carlo.soricelli

https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/

https://www.instagram.com/pittorepranico/channel/?hl=it

In questi 12 anni di monitoraggio dell’Osservatorio sono morti oltre 17000 lavoratori senza vedere le istituzioni e la politica fare qualcosa contro questa strage

23 settembre dall'inizio dell’anno sono morti 1076 Lavoratori (compresi i morti sulle strade e in itinere) diventano 520 morti sui luoghi di lavoro. Di questi 32 sono morti sui luoghi di lavoro dal giorno 10 settembre giorno d’insediamento del nuovo governo: sono 10 gli schiacciati dal trattore con le Politiche Agricole a guida la Ministra Teresa Bellanova. 114 sono stati schiacciati da questo mezzo dall’inizio dell’anno. N.B I dieci lavoratori morti nella tragedia aerea in Etiopia non sono conteggiati come morti sui luoghi di lavoro

https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/

Aperto il 1° gennaio 2008 in memoria dei sette operai della Thyssenkrupp di Torino morti poche settimane prima

MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO nelle Regioni e Province sono esclusi i morti in itinere e sulle strade, tenete presente che i morti in itinere e sulle strade sono almeno altrettanti di quelli segnalati qui sotto nelle Regioni e Province. Ma noi preferiamo tenerli separati perché richiedono altri interventi, che sono diversi da quelli delle morti sui Luoghi di Lavoro

Lombardia 75 Milano (12), Bergamo (11), Brescia (12), Como (8), Cremona (5), Lecco (3), Lodi (2), Mantova (6), Monza Brianza (9), Pavia (6), Sondrio (), Varese (3) CAMPANIA 48 Napoli (11), Avellino (13), Benevento (6), Caserta (11), Salerno (7). LAZIO 39 Roma (22), Viterbo (5) Frosinone (7) Latina (3) Rieti (2) SICILIA 36 Palermo (12), Agrigento (6), Caltanissetta (1), Catania (6), Enna (), Messina (3), Ragusa (1), Siracusa (2), Trapani‎ (5) PIEMONTE 33Torino (13), Alessandria (7), Asti (1), Biella (), Cuneo (8), Novara (4), Verbano-Cusio-Ossola () Vercelli ) EMILIA ROMAGNA 32 Bologna (6), Rimini (1). Ferrara (2) Forlì Cesena (2) Modena (2) Parma (7) Ravenna (1) Reggio Emilia (4) Piacenza (5). VENETO 31 Venezia (3), Belluno (1), Padova‎ (3), Rovigo (2), Treviso (4), Verona (12), Vicenza (6) PUGLIA 30 Bari (7), BAT (3), Brindisi (2), Foggia (12), Lecce (4) Taranto (2) TOSCANA 28 Firenze (3), Arezzo (3), Grosseto (6), Livorno (4), Lucca (1), Massa Carrara (1), Pisa‎ (5), Pistoia (2), Siena (1) Prato (2) (TRENTINO ALTO ADIGE 21Trento (10) Bolzano (11).BASILICATA 15Potenza (5) Matera (10).ABRUZZO 13L'Aquila (2), Chieti (5), Pescara (4) Teramo (1).UMBRIA 10Perugia (9) Terni (1) FRIULI VENEZIA GIULIA 11.Trieste (2), Gorizia (2), Pordenone (3), Udine (3).CALABRIA 12Catanzaro (2), Cosenza (2), Crotone (3) Reggio Calabria (2) Vibo Valentia (3) MARCHE 11Ancona (1), Macerata (5), Fermo (1), Pesaro-Urbino (3), Ascoli Piceno(1). SARDEGNA 9Cagliari (4), Carbonia-Iglesias (), Medio Campidano (), Nuoro (1), Ogliastra (), Olbia-Tempio (1), Oristano (1), Sassari (1). Sulcis iglesiente ()LIGURIA 9Genova (2), Imperia (4), La Spezia (1), Savona (2) Molise 5Campobasso (4), Isernia (1. () VALLE D’AOSTA 3

Domenica 29 settembre dalle ore 12 alle ore 13 spegnerò cell. computer e la televisione per protestare contro le morti sul lavoro. Anche questo sito si spegnerà. Basta con la strage giornaliera di lavoratori che parlamento e politica fanno finta di non vedere. I lavoratori non sono carne da macello e utili sono quando ci sono le elezioni per rubare loro il voto. Da dodici anni non vedo altro che indifferenza verso queste tragedie. Tu parteciperai? Condividete

Presentazione

Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro

L’unico sito in Italia che monitora in tempo reale i morti sul lavoro, attivo dal 1° gennaio 2008

Curatore Carlo Soricelli pittore

Su Facebook

https://www.facebook.com/carlo.soricelli

https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/

https://www.instagram.com/pittorepranico/channel/?hl=it

In questi 12 anni di monitoraggio dell’Osservatorio sono morti oltre 17000 lavoratori senza vedere le istituzioni e la politica fare qualcosa contro questa strage

12 settembre

Dall'inizio dell’anno sono morti 1018 Lavoratori (compresi i morti sulle strade e in itinere) diventano 501 morti sui luoghi di lavoro. Di questi 15 sono morti dal giorno dell’insediamento del nuovo governo del 10 settembre. Di questi 3 sono stati schiacciati dal trattore. 106 sono stati schiacciati dal trattore dall’inizio dell’anno. N.B I dieci lavoratori morti nella tragedia aerea in Etiopia non sono conteggiati come morti sui luoghi di lavoro

https://www.facebook.com/osservatorioindipendente/

Aperto il 1° gennaio 2008 in memoria dei sette operai della Thyssenkrupp di Torino morti poche settimane prima

MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO escluso itinere e sulle strade, tenete presente che i morti in itinere e sulle strade sono almeno altrettanti di quelli segnalati qui sotto nelle Regioni e Province. Ma noi preferiamo tenerli separati perché richiedono altri interventi, che sono diversi da quelli delle morti sui Luoghi di Lavoro

Lombardia 73 Milano (12), Bergamo (10), Brescia (11), Como (7), Cremona (5), Lecco (3), Lodi (2), Mantova (5), Monza Brianza (9), Pavia (6), Sondrio (), Varese (3) CAMPANIA 47Napoli (11), Avellino (13), Benevento (6), Caserta (10), Salerno (7). LAZIO 38 Roma (21), Viterbo (5) Frosinone (7) Latina (3) Rieti (2) SICILIA 36 Palermo (12), Agrigento (6), Caltanissetta (1), Catania (6), Enna (), Messina (3), Ragusa (1), Siracusa (2), Trapani‎ (5) PIEMONTE 31Torino (12), Alessandria (7), Asti (), Biella (), Cuneo (8), Novara (4), Verbano-Cusio-Ossola () Vercelli VENETO 29Venezia (3), Belluno (1), Padova‎ (3), Rovigo (2), Treviso (3), Verona (12), Vicenza (5) PUGLIA 29 Bari (7), BAT (3), Brindisi (2), Foggia (11), Lecce (4) Taranto (1) EMILIA ROMAGNA 28Bologna (5), Rimini (1). Ferrara (2) Forlì Cesena (2) Modena (2) Parma (7) Ravenna () Reggio Emilia (3) Piacenza (5). TOSCANA 27Firenze (3), Arezzo (3), Grosseto (6), Livorno (4), Lucca (1), Massa Carrara (1), Pisa‎ (5), Pistoia (2), Siena (1) Prato (1) (TRENTINO ALTO ADIGE 20Trento (10) Bolzano (10).BASILICATA 15Potenza (5) Matera (10).ABRUZZO 13L'Aquila (2), Chieti (5), Pescara (4) Teramo (1).UMBRIA 10Perugia (9) Terni (1) FRIULI VENEZIA GIULIA 11.Trieste (2), Gorizia (2), Pordenone (3), Udine (3).CALABRIA 12Catanzaro (2), Cosenza (2), Crotone (3) Reggio Calabria (2) Vibo Valentia (3) MARCHE 11Ancona (1), Macerata (5), Fermo (1), Pesaro-Urbino (3), Ascoli Piceno(1). SARDEGNA 9Cagliari (4), Carbonia-Iglesias (), Medio Campidano (), Nuoro (1), Ogliastra (), Olbia-Tempio (1), Oristano (1), Sassari (1). Sulcis iglesiente ()LIGURIA 9Genova (2), Imperia (4), La Spezia (1), Savona (2) Molise 5Campobasso (4), Isernia (1. () VALLE D’AOSTA 3

Domenica 29 settembre dalle ore 12 alle ore 13 spegnerò cell. computer e la televisione per protestare contro le morti sul lavoro. Anche questo sito si spegnerà. Basta con la strage giornaliera di lavoratori che parlamento e politica fanno finta di non vedere. I lavoratori non sono carne da macello e utili sono quando ci sono le elezioni per rubare loro il voto. Da dodici anni non vedo altro che indifferenza verso queste tragedie. Tu parteciperai? Condividete

Flavio Insinna recita la poesia di Carlo Soricelli "Morti Bianche"

Flavio Insinna recita la poesia di Carlo Soricelli "Morti Bianche"

Santo Della Volpe con Carlo Soricelli

Santo Della Volpe con Carlo Soricelli
Santo Della Volpe con Carlo Soricelli. Abbiamo deciso di dedicare questo osservatorio indipendente anche al grande giornalista Santo Della Volpe scomparso da poco. Da quando è aperto, abbiamo constatato quanto ha fatto per far comprendere agli italiani le vere dimensioni delle tragedie degli infortuni sul lavoro, del dramma dei familiari che hanno perso così tragicamente un loro Caro, delle morti provocate dall’amianto e di tutte le problematiche del mondo del lavoro. Grazie Santo

Carlo Soricelli attività artistica

Carlo Soricelli brevi cenni biografici

Tecnico metalmeccanico in pensione. Ha aperto l’Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro il 1° gennaio 2008 pochi giorni dopo la tragedia della ThyssenKrupp di Torino, dopo aver visto che non era possibile trovare sul Web notizie in tempo reale sulle morti sul lavoro. Considera l’attività di volontario dell’Osservatorio come una naturale evoluzione della sua attività di artista

E’ pittore-scultore da oltre quarant’anni, Ha sempre creato opere a contenuto sociale.. Ha esposto con personali con Antonio Ligabue e Cesare Zavattini e ha all’attivo oltre settanta mostre, è presente con opere in diversi musei.

Ha creato per primo al mondo, da vent’anni la “pittura pranica”, la pittura che interagisce con l’osservatore e che “guarisce” numerose patologie, soprattutto dolorose. Ha creato il “Rifiutismo” corrente pittorica dove gli oggetti che l’uomo considera rifiuti assumono una dimensione senza tempo. Ha scritto sei libri.

Qui sotto i siti di Soricelli

Translate (traduci nella tua lingua)

venerdì 31 agosto 2012

Altri due morti in sicilia e un morto in provincia di Bologna

Trapani 31 agosto 2012 E' morto Giuseppe Vuturo, di 60 anni. Vuturo e' morto in un incidente sul lavoro avvenuto in un cantiere edile di Alcamo. la vittima era impegnata con altri colleghi, nella costruzione di alcune villette nella nella città siciliana quando, per cause non ancora accertate, e' stato coinvolto nel cedimento del terreno rimanendo sepolto sotto i detriti. Sulle cause della frana e su eventuali responsabilita' sono in corso accertamenti dei carabinieri. Bologna E' morto un operaio di 49 anni di cui non si conosce ancora l'identità in una azienda di Molinella. La vittima è rimasta schiacciata dal carico caduto da un camion. Inutile l'arrivo dell'equipe dell'eliambulanza del 118. Carabinieri e ispettori dell'Ausl, informata la procura, stanno effettuando i primi accertamenti sulla dinamica della tragedia. Enna E' morto Salvatore Di Muni, muratore di Troina, è deceduto nella serata di martedì per il crollo di un muro di contenimento presso la strada statale 120. I carabinieri di Troina hanno ritrovato il corpo ormai senza vita del muratore Salvatore Di Muni nelle campagne presso contrada Serro Croce. Salvatore Di Muni, operaio incensurato sessantatrenne, era riverso a terra nel suo fondo agricolo con delle evidenti lesioni alla testa. Dai primi rilevamenti effettuati dalle forze dell'ordine si sono comprese immediatamente le dinamiche della tragedia. L'operaio, a causa del crollo di un muro di contenimento della statale, sarebbe precipitato per circa quattro metri rimanendo ferito mortalemente.

Altri sei morti sul lavoro nelle ultime 48 ore

Bari 29 agosto 2012 E' morto Poalo Francesco Genco un ingegnere 49enne di Putignano Genco è precipitato in una manciata di secondi facendo un volo di quasi 10 metri. La tragedia è avvenuta nella zona industriale di Putignano. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l'Ing. Genco stava effettuando un sopralluogo sul tetto del fabbricato per studiare gli interventi di adeguamento della struttura. Per cause da accertare l’ingegnere è finito su una tettoia in plastica che non ha retto facendolo precipitare al suolo. Sul solaio, dov’era l’ingegnere si è aperta una voragine all’altezza del punto in cui è precipitato. Per lui ogni tentativo di soccorso è stato inutile. Quando sono arrivati i medici del 118 di Putignano non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Foggia E' morto Maurizio Zanella Assistente capo della Polizia Stradale. Secondo le prime informazioni la tragedia sarebbe avvenuta al km 498 nord nel comune di Serracapriola. Mentre era in corso un incendioe la la pattuglia della Polizia Stradale si trovava in coda per viabilità ad un mezzo dei Vigili del Fuoco intervenuto in autostrada per l’incendio in una scarpata l’Assistente capo Zanella sarebbe stato travolto da una vettura in arrivo che in pieno giorno e con altre macchine che già si erano fermate, non ha visto le segnalazioni della pattuglia e, probabilmente, per l’alta velocità, ha cominciato a sbandare e ha investito in pieno il povero Zanella che lascia la moglie e due figlie. Bologna 29 agosto 2012 E' morto un agricoltore di 74 anni a Livergnano di Pianoro. precipitando in un dirupo mentre sistemava ramaglie. Nel pomeriggio è stato lanciato l'allarme. Hanno partecipato alle ricerche gli uomini del Soccorso alpino e i carabinieri. E’ intervenuta anche Bologna soccorso con un’ambulanza e l’elicottero, ma per la vittima di cui non si conosce ancora l'identità non c’è stato nulla da fare. CAGLIARI, 30 AGO E' morto Egidio Deidda di 81 anni. deidda era il titolare di un'azienda agro-zootecnica di Sanluri, ed è morto schiacciato dal crollo di un silos contenente quintali di grano. La tragedia nel primo pomeriggio all'interno dello stabilimento, uno tra i grandi rifornitori di carne della Sardegna. Secondo una prima ricostruzione, le staffe d'acciaio che sorreggono il silos hanno ceduto e la struttura e' crollata proprio nel momento in cui passava il povero Deidda. MASSA CARRARA 29 AGO 2012 anche un anziano di 91 anni vittima del trattore killer. E' accaduto stamani a Fosdinovo. La dinamica della tragedia non e' chiara: con molta probabilita' l'anziano stava lavorando in un campo, nella zona di Canepari, e' sceso dal trattore ed e' stato tradito da una pendenza del terreno. Il mezzo lo ha travolto e l'anziano e' morto dissanguato per le numerose lacerazioni provocate dal mezzo. Bolzano E' morto Johann Ploner 56 anni travolto da un albero.la tragedia nel primo pomeriggio a Luson in Val Pusteria. A nulla sono valsi i soccorsi prontamente giunti sul posto, purtroppo per la vittima non c'era più niente da fare.

martedì 28 agosto 2012

Purtroppo anche questo agosto, mese di riposo per tanti lavori registra già 50 morti

Cosenza 27 agosto E' morto Giuseppe Caruso di 54 anni. Caruso era un operaio dell'Afor, l'Azienda forestale della Calabria ed è morto a causa del ribaltamento del mezzo antincendio a bordo del quale si stava recando a spegnere un rogo a Cropalati. Purtroppo la vittima padre di 4 figli è morta all'istante. Pescara Recuperato il cadavere di uno dei quattro marittimi del peschereccio ribaltatosi per il maltempo all'altezza del porto canale di Pescara. Sotto choc i tre compagni, tratti in salvo dai soccorritori: non sono ancora in grado di ricostruire la dinamica della tragedia. La loro imbarcazione è stata travolta dal mare molto mosso e dal vento, si è rovesciata e poco dopo è affondata. E' morto in provincia di torino Giovanni Chiappellino di 67 anni e titolare della ditta che porta il suo nome. Chiappellino è morto travolto da un camion che stava facendo manovre. sono già 50 i morti SUI LUOGHI DI LAVORO nel mese di agosto

domenica 26 agosto 2012

Morti per cadute dall'alto altri due edili: Francesco Gallone nel catanese e un giovane albanese nel bresciano

Brescia 26 agosto 2012 E' morto un operaio albanese di 36 anni cadendo dal tetto di un capannone mentre era al lavoro nelle Fonderiedi Torbole. La vittima dipendente di una ditta di Bienno, stava lavorando insieme a due compagni di lavoro alla copertura del tetto del capannone, quando è precipitato, nel primo pomeriggio di questa domenica 26 agosto. le cause della tragedia probabilmente per il cedimento di una delle lastre che stava sostituendo ad un'altezza di circa 7 metri. Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorsi del 118, con l’eliambulanza, ma i tentativi di rianimarlo sono stati vani. I carabinieri di Chiari hanno già avviato le indagini per capire la dinamica dell'infortunio mortale. Catania 26 agosto 2012 E' morto Francesco Gallone, l’operaio di 51 anni caduto due giorni fa dal tetto di una cappella nel cimitero di Misterbianco. La caduta da un'altezza di 7 metri gli aveva procurato ferite gravissime che l'hanno portato alla morte. Gallone stava lavorando, assieme a un collega, al consolidamento della copertura di una antica cappella quando la volta ha ceduto, probabilmente a causa del peso e della vetustà del manufatto che aveva moltissimi anni. Gallone è precipitato battendo violentemente la testa al suolo. Il collega ha dato subito l'allarme. Sul posto è giunta un’ambulanza, poi l’elisoccorso che ha trasportato Gallone all’ospedale Cannizzaro, dove le sue condizioni sono apparse subito disperate. Nella tarda serata, l’aggravamento e poi la morte.

e' morta un'autista di un minibus a San benedetto del Trono di Ascoli Piceno

Ascoli piceno 26 agosto 2012 E' morta un'autista di 37 anni. La donna era un'autista dell'azienda di trasporti Start ed è morta dopo essere rimarimasta schiacciata dallo sportello di un minibus con il quale stava andando a prendere una comitiva di turisti. Ancora da accertare le cause della tragedia che è avvenuto all'interno del deposito degli autobus a San Benedetto del Tronto. La vittima aveva messo in moto il mezzo ed era scesa. Probabilmente il minibus ha avuto problemi nel sistema frenante o non era stato tirato bene il freno, si è mosso improvvisamente e lo sportello ha colpita mortalmente la giovane donna.

sabato 25 agosto 2012

Ancora 4 morti di cui 3 nella provincia di Varese

Benevento E' morto Giovanni Giangregorio pensionato di 68 anni, Giangregorio, è morto schiacciato sotto il suo motocoltivatore. La tragedia alla contrada Calvano di Apice. Il pensionato, mentre era alla guida di un motocoltivatore «Lombardini», sul suo fondo agricolo, per cause in corso di accertamento, in un tratto scosceso, è finito sotto al mezzo agricolo che si è ribaltato. Varese Stava lavorando nel suo campo a Castelseprio, quando all'improvviso, per cause in corso d'accertamento è rimasto schiacciato dal suo trattore morendo sul colpo. Sul posto sono giunti i carabinieri, titolari dell'indagine. Varese E' morto Andrea Ballinari di 51 anni, sindaco di Agra. Ballinari è morto cadendo da un albero nella frazione di Dumenza. La vittima era titolare di un' azienda agricola, al momento dell' incidente indossava l' imbragatura ma nonostante questo è precipitato da sette metri di altezza. Ballinari aveva 51 anni ed era sindaco dal 2004. Varese 245 agosto E' morto un 45enne è deceduto folgorato in una ditta tessile in via Molinetto a Laveno Mombello. L'azienda situata vicino al torrente Boesio è dismessa da 10 anni, ma ci sono zone in cui l'elettricità è ancora funzionante. Saranno i carabinieri a ricostruire la dinamica e le motivazioni per cui l vittima si trovava sul posto.

venerdì 24 agosto 2012

E' morto a Castelfranco di Treviso Angelo Paolozzi

Treviso 24 agosto 2012 E' morto Angelo Paolozzi di 37 anni. Paolozzi è morto folgorato mentre stava facendo lavori di manutenzione in una cabina elettrica in un'azienda di Castelfranco. Paolozzi è stato subito soccorso dal personale medico dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso ma le sue condizioni sono apparse disperate ed è morto poco dopo. Lascia moglie e tre figli.

mercoledì 22 agosto 2012

E' morto un operaio romeno nel piacentino e Remo D'Ortona in provincia di Chieti

Piacenza, 22 agosto E' morto un operaio romeno questo pomeriggio mentre lavorava in un cantiere della Saib, ditta che produce pannelli truciolari, a Fossadello di Caorso. Secondo una prima ricostruzione la vittima stava compiendo lavori di manutenzione su un macchinario. La macchina, pero', si e' messa in moto d'improvviso e l'operaio e' rimasto stritolato dagli ingranaggi. L'impianto e' stato sequestrato. Sul posto i carabinieri, che stanno accertando le cause che hanno provocato l'infortunio mortale, e la medicina del lavoro. Chieti E' morto Remo D'Ortona, mentre tagliava un grosso albero sulla strada provinciale per Miglianico. Sembra che D'Ortona per timore che l'albero cadesse sulle auto di passaggio, vuole segnalare il momentaneo pericolo e fermare le vetture in arrivo. Purtroppo l'albero l'ha travolto uccidendolo sul colpo.

martedì 21 agosto 2012

E' morto Paolo Codeddu brigadiere dei carabinieri. E' morta una giovane romena nel salernitano

Nuoro E' morto il brigadiere dei Carabinieri Paolo Cordeddu,58 anni, travolto e ucciso nella notte da un pirata della strada vicino a Orune. Cordeddu è stato investito da un'auto pirata su un posto di blocco alla periferia del paese. Il conducente è fuggito senza prestare soccorso e la sua auto è stata ritrovata poco dopo in una via del paese. Il militare è stato trasportato all'ospedale San Francesco di Nuoro dove è morto poco dopo mentre tentavano con un'operazione di salvargli la vita. Ancora irreperibile il proprietario dell'auto pirata. Salerno Ancora sconosciute la cause della morte di una giovane romena di 31 anni: è possibile chi sia caduta mentre lavava i vetri o le tapparelle in una casa privata: ma non si escludono altre La tragedia nella frazione di Foce, a Sarno. Secondo una prima ricostruzione dell'infortunio mortale, la donna era intenta ad effettuare delle pulizie in una palazzina quando avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe precipitata al suolo. La polizia indaga anche sulla possibilità che la giovane sia morta in un infortunio sul lavoro e sui rapporti coi proprietari dell'appartamento.

lunedì 20 agosto 2012

E' morto Michele Ciglione un operaio impegnato nello spegnimento di un incendio in provincia di Avellino

Avellino 19 agosto 2012 E' morto Michele Ciglione un operaio di 57 anni impegnato nello spegnimento di un incendio boschivo a Quindici. L'uomo, 57 anni, era dipendente di una cooperativa di servizi. La vittima era stato dato per dispersa insieme a un compagno di lavoro e ad un agente del Corpo forestale. I tre erano rimasti intrappolati nell'incendio. Due sono stati ritrovati poco dopo, ma per il 57enne non c'era più niente da fare.

domenica 19 agosto 2012

E' morto Luciano Baldoino

Imperia 19 agosto 2012 E' morto Luciano Baldoino, agricoltore di 76 anni. Baldoino è morto in tarda mattinata, dopo essere caduto da una scala, probabilmente a seguito di un malore. La tragedia in una campagna, di borgata Costa, in frazione Gavenola, nel territorio comunale di Borghetto D'Arroscia. Sul posto sono intervenuti il personale sanitario del 118, unitamente ai carabinieri della Stazione di Pieve di Teco. Dai primi accertamenti, Baldoino si sarebbe rotto l'osso del collo, dopo essere caduto dalla scala, ma sarà necessaria una perizia medico legale per confermare la dinamica della tragedia.

Settimana di Ferragasto con moltissimi morti sul lavoro

Ragusa E' morto Erminio Scatà di 39 anni. Scatà è morto a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto nella mattina di martedì. Scatà stava lavorando per conto di una ditta della provincia di Ragusa per installare pannelli fotovoltaici sul tetto di un capannone della zona industriale Terza Fase. Per cause in via d'accertamento la vittima è caduta dal tetto riportando ferite gravissime ed è stato trasportato in ospedale ma i tentativi per salvargli la vita sono stati inutili. Sul posto i carabinieri insieme al personale dello Spresal che si occupa dei controlli sulla sicurezza nei luoghi di lavori. Firenze E' morto un pensionato do 70 anni schiacciato dal trattore mentre lavorava la terra nel suo campo a La Ginestra Fiorentina, nel Comune di Lastra a Signa. Per estrarre il corpo della vittima i pompieri hanno dovuto utilizzare un argano meccanico. A lanciare l'allarme al 118, intorno a mezzogiorno, un amico della vittima. Nel pomeriggio, funzionari dell'ispettorato del lavoro e dell'Asl competente hanno effettuato un sopralluogo per verificare le modalità della tragedia. Viterbo E' morto un autotrasportare di 62 anni nelle campagne di Canino. R.E mentre era intento a scaricare da un pianale delle balle di fieno destinate agli animali dell’allevamento,è rimasto schiacciato, tra la pedana e le sponde del proprio autocarro, da una balla di diversi quintali. Bergamo E' morto Giorgio Valerio operaio di 40 anni. Valerio venerdì scorso era rimasto coinvolto in un gravissimo infortunio sul lavoro ad Almenno San Salvatore (Bergamo) ed è morto agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove i medici hanno tentato invano di salvargli la vita sottoponendolo a un delicato intervento chirurgico all'addome e al bacino. La vittima venerdì pomeriggio si trovava in un cantiere edile quando è stato travolto dalla ruspa guidata da un collega. Caltanisetta Sono morti Eugenio Salerno di 55 anni e e il cugino Salvatore Banchieri di 48. La tragedia sul lavoro in contrada Favarella. I due, secondo una ricostruzione degli investigatori, stavano eseguendo dei lavori di manutenzione dentro un pozzo e probabilmente sono morti a causa delle esalazioni. Il luogo dell'incidente che ha coinvolto due uomini, trovati morti in un pozzo a Caltanissetta ROMA - Due uomini sono morti a Caltanissetta, mentre facevano lavori di manutenzione in un pozzo alto poco meno di quattro metri. Vittime un ex poliziotto di 54 anni, Eugenio Salerno, andato in pensione l'anno scorso, e il cugino, Salvatore Bancheri, 48 anni, dipendente di una ditta di camion di Messina, che si trovava in questi giorni in vacanza a Caltanissetta. I due si erano organizzati per pulire il pozzo stamane. Secondo la ricostruzione della polizia, Salerno sarebbe entrato nel pozzo dalla piccola apertura, attraverso la quale poteva passare solo un uomo alla volta, mentre l'altro tirava su, con una corda, i detriti che il primo raccoglieva. In fondo al pozzo circa un metro d'acqua. L'ex poliziotto si sarebbe sentito male per le esalazioni sulfuree emesse dalla terra argillosa delle pareti e il cugino sarebbe sceso per soccorrerlo, finendo anche lui per perdere i sensi per i gas. I due avevano iniziato a lavorare intorno alle 8.30. Alle 11.30 erano rientrati in casa per una pausa e poi erano tornati al lavoro. Non erano più rientrati però per il pranzo e così la moglie di Salerno è andata a cercarli, facendo la tragica scoperta. Essendo la causa della morte già stata stabilita con certezza, non sono state disposte autopsie e i corpi sono già stati restituiti alle famiglie.

Sono morti 7 agricoltori schiacciati dal trattore in pochi giorni

Nella settimana di ferragosto sono morti 7 agricoltori schiacciati dal trattore. Una carneficina che continua nell'indifferenza generale. Purtroppo risultano vani tutti gli allarmi e le richieste d'interventi da parte della "politica" evidentemente impegnata in cose più importanti che la tutela della vita dei nostri agricoltori. Per salvare la vita alla maggioranza degli agricoltori schiacciati dal trattore basterebbero pochi interventi mirati, tra l'altro con costi irrisori. Ma con questa classe dirigente è come "abbaiare" alla luna.

venerdì 10 agosto 2012

Sono morti Roberto Barina, Mohamed Ladhi, Vincenzo Cicatello e due anziani agricoltori in Emilia

Bologna 8 agosto 2012 E' morto Vincenzo Cicatello, 51 anni. Cicatello ha perso la vita mentre si trovava su un cantiere del bolognese di Noci. Cicatello stava lavorando in un cantiere di manutenzione della rete idrica in via Fossetta a San Matteo della Decima, frazione di San Giovanni in Persiceto. La vittima era impegnata in operazioni di scavo per l’installazione di una condotta idrica. Si trovava ad alcuni metri di profondità quando un cedimento strutturale ha provocato un crollo nella parete intrappolandolo nelle macerie. Sono stati chiamati subito i soccorsi ma per il povero Cicatelli non c'è stato niente da fare. Treviso è morto Roberto Barina, operaio di 32 anni. Berina dipendente di un'azienda alimentare, ha perso i sensi, cadendo sopra il nastro trasportatore che trasferiva il cibo preconfezionato all'interno dell'impianto di congelamento. La tragedia è maturata nei locali di lavorazione dell'azienda "Surgenuin", un laboratorio alimentare nella frazione di Vallà. Il giovane, dopo i tentativi di rianimazione dei sanitari del 118, aveva ripreso a manifestare segni di vita ed era stato trasportato all'ospedale di Treviso. La sindrome da assideramento, però, è risultata troppo grave e Barina ha cessato di vivere questa mattina. La magistratura ha disposto l'autopsia. Due anziano sono morti per soffocamento in Emilia Romagna dopo aver dato fuoco alle sterpaglie nel Bolognese e nel Reggiano. Firenze E' morto Mohamed Ladhi, operaio marocchino di 26 anni. Ladhi era dipendente di una ditta specializzata nella rimozione dell'amianto ed è morto alle 23, cadendo dal tetto del capannone di un'azienda di Greve in Chianti. Il giovane immigrato è precipitato da circa sei metri ed é morto sul colpo. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri e dell'Asl per verificare i motivi per i quali per svolgere il lavoro era stato scelto l'orario notturno e per accertare se la vittima indossasse l'imbracatura di Sicurezza. Mohamed Ladhi, in base ai primi accertamenti, al momento della tragedia non avrebbe indossato l'imbracatura prevista dalla normativa sulla sicurezza.

Un agosto di sangue: 3 morti in edilizia in Sicilia e un agricoltore in Emilia Romagna

Catania 7 agosto 2012 E' morto Orazio Savaca di 26 anni cadendo da un'impalcatura a 10 metri d'altezza. La tragedia stamattina a Catania. secondo una prima ricostruzione la caduta sarebbe stata causata dal cedimento della pedana in legno posta su un'impalcatura di una palazzina in costruzione. CATANIA, 8 AGO - E' morto dopo alcuni giorni all'ospedale 'Cannizzaro' di Catania Sebastiano Alessi, di 59 anni. Sebastiani era rimasto gravemente ferito il 2 agosto scorso in un incidente sul lavoro in un cantiere edile di via Passo Gravina. Alessi era stato ricoverato nel Reparto di Rianimazione. Palermo 8 agosto E' morto Michele Lombardo a 18 anni. Lombardo è rimasto folgorato a Montelepre mentre effettuava un allacciamento elettrico in una villa di famiglia. Il povero giovane si trovava al primo piano dello stabile, quando e' stato colpito dalla scarica elettrica mortale mentre stava lavorando sull'impianto. Forlì-Cesena 7 AGO E' morto Secondo Gozzi di 61 anni rimanendo schiacciato dal trattore che guidava. Il mezzo si e' ribaltato su un fianco e lo ha schiacciato dopo averlo sbalzato dalla cabina. Gozzi è morto subito dopo l'arrivo del 118 e dell'elicottero di Elimedica.

domenica 5 agosto 2012

Sono morte altre 8 persone in agosto

Macerata, 5 agosto 2012 E' morto Gianfranco Raschia l'idraulico di 48 anni che giovedì pomeriggio era rimasto gravemente ferito cadendo da due metri d'altezza mentre era impegnato in lavori di ristrutturazione. Raschia era caduto battendo la testa a terra, l'infortunio era parso subito gravissimo e i sanitari del 18 avevano disposto il trasferimento all’ospedale regionale di Torrette, dove Raschia era stato ricoverato in prognosi riservata. Il povero artigiano l’idraulico ha combattuto due giorni per non perdere la vita. Poi, purtroppo, il dramma. Il magistrato ha disposto l’autopsia, i familiari hanno dato l’autorizzazione alla donazione degli organi. Palermo, 5 ago E' morto Francesco Pizzuto di 42 anni. Pizzuto autista antincendio nel Corpo Forestale della Regione Sicilia è morto mentre cercava di spegnere un incendio doloso ieri pomeriggio a Colle San Vitale, sovrastante il comune di Castronovo di Sicilia. le fiamme alimentate dal forte vento di scirocco, si sono sviluppate intorno alle 12 ed erano state domate alle 14,30 da diverse squadre antincendio e un mezzo aereo, però altri focolai dell'incendio si erano sviluppati nelle aree limitrofe, l Un uomo di 78 anni, Francesco Tarquini, e' morto stamane schiacciato dal trattore che stava guidando. La tragedia e' stata scoperta dai familiari del pensionato i quali, non vedendolo rincasare per il pranzo, si sono recati in campagna. Milano E' morto Vincenzo Raco di 55 anni. Raco faceva il muratore da sempre e anche ieri era là, in cima ad un ponteggio ed ha perso ha perso l'equilibrio precipitando al suolo da un ponteggio alto diversi metri. I suoi colleghi hanno chiamato subito i soccorsi ma non c'è stato nulla da fare, è morto pochi minuti dopo.I carabinieri e ai tecnici dell'ASL stabilire se sono state rispettate tutte le norme sulla sicurezza. La crisi purtroppo spinge tantissimi lavoratori ad accettare lavori pericolosi Asti E' morto Luca Bosa un giovane di 30 anni. Bosa era rimasto ferito nell'incidente di questa mattina alla Edilmarmi di Piovà Massaia, in frazione Gallareto. La vittima stava scaricando alcune lastre di marmo da un camion quando una di queste è scivolata dal muletto travolgendolo e ferendolo gravemente alla testa. Il giovane è stato soccorso dal 118 e portato prima all'ospedale Cardin Massaja e poi al Cto di Torino dove è morto nel pomeriggio, poco prima di essere operato, per le gravi ferite. Lecce E' morto a soli 14 anni travolto da un masso mentre era impegnato con altre persone nei lavori di ristrutturazione in una casa privata. La tragedia a Corigliano d'Otranto. E' terribile pensare che un bambino di 14 anni muoia lavorando mentre "dà una mano" in lavori così pericolosi. Purtroppo sono tantissimi i morti sul lavoro in nero di persone che svolgono lavori pericolosi senza rendersi conto della pericolosità del lavoro che stanno svolgendo e spesso sono amici e parenti che commissionano questi lavoratori, senza nemmeno rendersi conto dei rischi che fanno correre e che corrono penalmente ed economicamente in caso di grave infortunio.

giovedì 2 agosto 2012

E' morto Luigi Gennarelli a Napoli

NAPOLI, 2 AGO 2012 E' morto Luigi Gennarelli di 64 anni. Gennarelli e' morto in seguito al crollo di un muro di contenimento durante lavori su una rampa. La tragedia a Napoli Secondo le prime notizie. A quanto si e' appreso, un bobcat avrebbe urtato contro il muro di tufo provocandone il crollo. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia.

mercoledì 1 agosto 2012

E' morto Alberto Paganelli nel bolognese. E' morto un autotrasportatore turco a Triste

Bologna 31 luglio 2012 E' morto Alberto Paganelli pensionato di 75 anni. Paganelli e’ annegato in una vasca di allevamento di pesci.In base ad una prima ricostruzione, la vittima era impegnata a falciare l'erba di fianco ad un laghetto artificiale con un piccolo trattore quando per cause ancora in via di accertamento, il mezzo asi e’ inclinato finendo nell’acqua con il guidatore che è morto per annegamento. Trieste E' morto A.C un autotrasportatore turco di 46 anni che è stato sbalzato fuori dalla matrice di un camion ed è finito schiacciato dal rimorchio.
RAI2 TG2 INSIEME - Carlo Soricelli nella trasmissione di Marzia Roncacci

Carlo Soricelli intervistato dalla trasmissione num3ri su Rai2


Una poesia in memoria dei sette lavoratori della Thyssenkrupp
morti nel 2007 a Torino scritta due giorni questa tragedia

Il cuore rimasto in Fabbrica
anche adesso che ho raggiunto la pensione
Sognavamo il cielo ma da decenni è sempre più lontano
Il silenzio e la solitudine circondano la mia Fabbrica
e tutte le fabbriche d'Italia
La classe operaia non è più centrale
e il paradiso è diventato inferno
di fiamme di fuoco e d'olio bruciato
di operai sfiniti che fanno notizia solo quando diventano torce umane
Operai sfruttati come non è successo mai
Il silenzio e la solitudine circondano la mia Fabbrica
e tutte le fabbriche d'Italia
Anche il nostro bravo Presidente
urla instancabile le morti sul lavoro
ma anche le sue sono urla impotenti
Addio Compagni di fatica, di sogni e d'ideali
Bagnati dalle nostre lacrime riposate in pace.

Le verità scomode sulle morti per infortunio sul lavoro

Le verità scomode sulle morti per infortunio sul lavoro

Anche tu, indipendentemente dal lavoro che svolgi corri seri pericoli

1) Da quando il 1° gennaio 2008 è stato aperto l’Osservatorio Indipendente di Bologna le morti per infortunio sul lavoro non sono mai calate se si prendono in considerazione tutte le morti sul lavoro e non solo gli assicurati INAIL, istituto che monitora solo i propri assicurati

2) In base a questi presunti cali inesistenti e diffusi dalla stampa, dal potere politico e economico in Parlamento si sono fatte leggi per alleggerire le normative sulla sicurezza

3) Almeno un terzo dei morti sul lavoro sfuggono a qualsiasi statistica

4) In questi dieci anni sono morti per infortunio sul lavoro oltre 13.000 lavoratori se si prendono in considerazione tutti, comprensivi dei morti sulle strade e in itinere

5) Ogni anno oltre la metà dei morti sul lavoro sono sulle strade e in itinere (itinere significa mentre si va e si torna dal lavoro). La mancata conoscenza delle normative specifiche sull’itinere è spesso una trappola che impedisce il riconoscimento dell’infortunio, anche mortale e questo vale per tutti i lavoratori indipendentemente il lavoro che svolgono. Tutti si spostano da casa verso e al ritorno dal lavoro

6) Sui luoghi di lavoro in questi dieci anni sono morti oltre 7000 lavoratori (esclusi i morti sulle strade e in itinere)

7) Le donne muoiono relativamente poco sui luoghi di lavoro, ma tantissime perdono la vita in itinere. Sono dovute alla stanchezza per il doppio lavoro che svolgono tra casa e lavoro che ne riduce la prontezza dei riflessi

8) Oltre il 30% dei morti sui luoghi di lavoro ha più di 60 anni

9) La Legge Fornero ha fatto aumentare le morti sul lavoro tra gli ultra sessantenni che non hanno più i riflessi pronti e buona salute per svolgere lavori pericolosi.

10) Il jobs act che ha abolito di fatto l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori fa aumentare le morti sul lavoro per l’impossibilità di rifiutarsi di svolgere lavori pericolosi. Prova ne è che la stragrande maggioranza di chi muore per infortunio lavora in aziende che non hanno la copertura dell’articolo 18, di rappresentanza sindacale e di un responsabile della Sicurezza. L’articolo 18 abolito dal jobs acts recitava che non si può licenziare senza Giusta Causa e Giustificato Motivo.

11) Moltissime sono le morti tra artigiani e partite iva individuali e in nero e grigio.

12) E’ l’agricoltura la categoria più a rischio: mediamente supera ogni anno il 30% delle morti sui luoghi di lavoro di tutte le categorie e tra gli agricoltori

13) Un morto si cinque sui luoghi di lavoro ogni anno è provocato dal trattore, ne sono morti in questi dieci anni almeno 1000 mentre guidavano questo mezzo, oltre 400 sono i morti accertati dall’Osservatorio provocati dal ribaltamento del trattore in questi ultimi tre anni.

14) L’edilizia ha mediamente il 20% di tutte le morti sui luoghi di lavoro. Le cadute dall’alto sono un’autentica piaga in questa categorie. In tanti muoiono lavorando in nero in edilizia e in aziende del subappalto.

15) In questi dieci anni non si è fatto niente per arginare questa piaga, il Parlamento ha ignorato le morti di tanti lavoratori e questo per il semplice fatto che il lavoro dipendente e gli artigiani non hanno nessuna rappresentanza di fatto nelle due Camere.

16) Se non vuoi morire lavorando occupati in prima persona della tua sicurezza personale e rifiutati di svolgere lavori pericolosi e denuncia chi ti obbliga a farlo, e se non ne hai la forza di opporti lascia una memoria scritta ai tuoi familiari che potranno un domani denunciare queste autentiche violenze.

Nessuno&scomparso

Ogni anno circa il 30-40% delle denunce delle morti sul lavoro pervenute all’INAIL non vengono riconosciute come tali. Molte altre morti per infortunio sulle strade e in itinere di lavoratori non assicurati a questo istituto non sono considerate da nessuno. Artigiani e tutti i lavoratori con partite iva individuali, agenti di commercio, molti agricoltori schiacciati dal trattore non dipendenti, poliziotti, carabinieri, vigili del fuoco, soldati, ecc. Lavoratori in nero. Lavoratori che non hanno neppure “l’onore” di essere considerati come tali, "morti sul lavoro". Vignette di "Nessuno&scomparso" nel sito http//metalmeccanico.blogspot.it

http://omaggioaimortiusullavoro.blogspot.it/ "FIORI RECISI" Questo blog è dedicato ai familiari dei

http://omaggioaimortiusullavoro.blogspot.it/ "FIORI RECISI" Questo blog è dedicato ai familiari dei
http://omaggioaimortiusullavoro.blogspot.it/ "FIORI RECISI" Questo blog è dedicato ai familiari dei morti sul lavoro conosciuti in questi anni. Sono vasi di fiori dedicati e firmati col nome della vittima. Ci sono anche pagine dei loro cari che parlano del loro "fiore reciso". Consiglio a tutti di visitare il sito per leggere quello che scrivono i familiari delle vittime. per visitare il sito cliccare sull'immagine.